Obama: “Stop alle trivellazioni in mare se non c’è sicurezza”

Pubblicato il 22 maggio 2010 12:28 | Ultimo aggiornamento: 22 maggio 2010 12:43
obama

Barack Obama

La sicurezza prima di tutto, anche a costo di rinunciare ad un bel po’ di petrolio. Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama non ha dubbi ed ha deciso che senza la certezza che non si verifichino disastri ambientali, in mare, il petrolio non si potrà più cercare.

Parlando nel suo discorso settimanale per la radio ed internet Obama ha spiegato: “Nuove trivellazioni per la ricerca di petrolio in mare in futuro dovranno essere permesse solo se sarà garantito che non potranno provocare disastri ambientali”.

Nel frattempo la Bp continua ad accumulare ritardi su ritardi nel suo tentativo di arginare la perdita di greggio nel Golfo del Messico. L’ennesimo tentativo, un tappo di cemento a pressione, sarà fatto, nella migliore delle ipotesi, la prossima settimana.  Agenzia per l’ambiente sta pensando di mettere al bando la Bp, escludendola da tutti i contratti governativi. L’Agenzia per l’ambiente Usa, intanto,  sta pensando di mettere al bando la Bp, escludendola da tutti i contratti governativi.