Documenti Wikileaks: Al Qaeda voleva attaccare Abu Ghraib

Pubblicato il 23 Ottobre 2010 - 01:20 OLTRE 6 MESI FA

Al Qaeda nel 2005 voleva attaccare il carcere iracheno di Abu Ghraib. Lo si legge nei documenti pubblicati da Al Jazira. ”50-100 razzi verranno usati per lanciare il segnale di inizio dell’attacco, che continuerà con il lancio di altri razzi. I prigionieri devono prepararsi. Gli attaccanti dovranno essere pronti a sacrificare la vita dei detenuti per avere successo. Morire durante il Ramadan è visto come un onore”, si legge in una missiva attribuita a Abu Musab al-Zarqawi, leader di al Qeida in Iraq.

Dai documenti di Wikileaks emergono 300 casi di abusi di prigionieri di guerra da parte degli Stati Uniti dopo l’aprile 2004 quando scoppiò lo scandalo di Abu Ghraib: lo afferma Channel 4 mentre l’organizzazione che ha provocato la fuga di notizie sta facendo una conferenza stampa a Londra.