Pirata della strada vicesindaco. Libero: “Benvenuti al Sud non ride più”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2014 - 09:09 OLTRE 6 MESI FA
pirata della strada vicesindaco. libero: "benvenuti al sud non ride più.

Ottantenne investito e ucciso a Castellabate, in provincia di Salerno (foto Ansa)

ROMA – Ottantenne investito e ucciso a Castellabate, in provincia di Salerno. L’autista anziché fermarsi fugge. Poche ore dopo si scopre che è la numero due del paese, Luisa Maiuri. Il Comune la difende.

Scrive Alessandro Dell’Orto su Libero:

Ce lo ricordavamo come il tranquillo e incantevole paese del film Benvenuti al Sud,arroccato sulla collina, panorama da sballo, buon cibo, Bisio, Siani, la pausa caffè, l’ufficio postale e le partite a biliardino, ma ora – improvvisamente – ce lo ritroviamo al centro di un drammatico caso di cronaca nera. Che – beffa delle beffe – lo fa somigliare più alla versione tarocca (posto pericoloso, fatiscente e caotico) raccontata dal protagonista della pellicola (Bisio) alla moglie (Finocchiaro) per convincerla a non raggiungerlo.

Già, Benvenuti al Sud, anzi benvenuti a Castellabate, costiera cilentana, provincia di Salerno, novemila abitanti che ora si interrogano sulla tragedia che ha scosso la quiete del posto.Unincidentemortale contanto di fuga del pirata della strada. Il quale, secondo quanto accertato dalle indagini dirette dal sostituto procuratore della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania Alfredo Greco, sarebbe il vicesindaco Luisa Maiuri, rintracciata dalla polizia stradale già poche ore dopo lo schianto e ascoltata per ore. Secondo una prima ricostruzione la vittima, Giuseppe Spinelli, 88 anni, stava attraversando la strada in località San Pietro, in una zona poco illuminata, quando è stato investito dapprima da un’Audi A5 che ha sbalzato il corpo dell’uomo nella corsia opposta, proprio mentre sopraggiungeva l’Alfa Romeo bianca guidata – appunto – dal vicesindaco Luisa Maiuri.

L’impatto, inevitabile, ha causato la morte sul colpo dell’anziano, ma mentre il conducente dell’Audi si è fermato a prestare soccorsi, la donna ha continuato la corsa senza fermarsi. Distrazione («Non mi sono accorta di nulla», sarebbe stata la spiegazione della donna)? Panico?Volontà?Proprio per capire i motivi che hanno spinto Luisa Maiuri alla fuga, gli inquirenti stanno cercando di stabilire l’esatta dinamica dell’incidente, al quale potrebbero contribuire le telecamere a circuito chiuso piazzate proprio in quella zona e gli esami più approfonditi sul corpo della vittima.

«Basta sciacallaggio. Il pensiero deve andare alla famiglia della vittima », ha spiegato Costabile Spinelli, il sindaco di Castellabate. «Alla famiglia Spinelli va il cordogliomio edella intera comunità – ha detto il primo cittadino – In queste ore stiamo assistendo ad un’opera di vero e proprio sciacallaggio nei confronti di Luisa,mentre ci si è già dimenticati della vittima. Tutto questo è inaccettabile. Ho piena fiducia nella magistratura come sono certo che il nostro vicesindaco, persona che stimo da sempre, saprà chiarire la sua posizione (…)