Bimbi non vaccinati? No scuola: Regioni dicono sì al governo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Novembre 2015 15:21 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2015 15:23
Bimbi non vaccinati? No scuola: Regioni dicono sì al governo

SBimbi non vaccinati? No scuola: Regioni dicono sì al governo (Foto d’archivio LaPresse)

ROMA – Se un bambino non è vaccinato sarà possibile vietargli di entrare a scuola. Questo il piano vaccini presentato dal Ministero della Salute e dall’Istituto superiore della Sanità che è stato approvato anche dalle Regioni italiane. Ora che l’intesa è stata trovata, sarà necessario trovare i 300 milioni di euro per metterlo in pratica. Il piano prevede controlli e anche sanzioni ai medici che sconsigliano le famiglie ad eseguire il vaccino sui propri figli.

Michele Bocci per Repubblica scrive che il via libera delle Regioni al governo è arrivato il 5 novembre:

“Adesso sarà avviato un tavolo con il Governo per discutere dei fondi necessari, circa 300 milioni di euro, per metterlo in pratica. E’ stato il presidente della conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino ad annunciare il via libera, che ora verrà ratificato dallo Stato-Regioni. Nel documento restano due punti che sono stati molto discussi nei giorni scorsi. Il primo è quello che apre alla possibilità di vietare l’ingresso a scuola per chi non ha fatto tutte le vaccinazioni previste dal calendario. Il secondo prevede che si possano fare audit che possano portare all’adozione di sanzioni disciplinari o contrattuali nei confronti dei medici che non supportano il vaccino”.