Clima, arrivati pesci dottori: ci mangiano pelle vecchia

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Settembre 2015 12:08 | Ultimo aggiornamento: 1 Settembre 2015 12:09
Clima, arrivati pesci dottori: ci mangiano pelle vecchia

Clima, arrivati pesci dottori: ci mangiano pelle vecchia

ROMA – Si chiamano Garra Rufa e si nutrono di micro-porzioni di pelle morta: la mordicchiano, levigano meglio di un esfoliante e rilasciano una speciale saliva contenente un enzima cicatrizzante, chiamato ditranol. Sono i cosiddetti pesciolini dottori e sarebbero approdati sulle rive del Mar Ionio dove già rosicchiano i piedi e le caviglie dei bagnanti attoniti.

Carlo Grande sul quotidiano La Stampa si premura di rassicurare le mamme terrorizzate sotto l’ombrellone che temono di finire in pasto ai pesciolini antropofagi. I fish doctors, spiega, sono innocui e anche se onnivori, tendono a fare indigestione solo di pelli morte e facili da rosicchiare. Si tratta di minuscole specie di carpa diffuse originariamente nelle acque dolci e termali della Turchia meridionale, in Iraq, Siria, Giordania e in quella che un tempo si chiamava la Mesopotania, dove scorrono il Tigri e l’Eufrate.

I misteriosi pesciolini cosmetici sarebbero stati avvistati sulle rive del Mar Ionio da una dottoressa in vacanza in Salento. Ma le loro scorpacciate sono assolutamente salutari, specie per chi soffre di eritemi e fastidiosi disturbi della pelle come la psoriasi. Curano persino i morsi di zanzara meglio del cortisone o dell’ammoniaca e hanno un’azione esfoliante, defatigante, antiossidante e rilassante. Tant’è che in Medio Oriente li usano già per scopi terapeutici. Perciò se vi capita di imbattervi in questi branchi di pesciolini non scappate via terrorizzati e provate a godervi il trattamento estetico che madre natura vi offre. Gratis.