Covid o influenza: i sintomi nei bambini parlano. Tutte le differenze. Più vomito e diarrea che tosse

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Settembre 2020 9:22 | Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2020 9:22
Covid o influenza: i sintomi diversi nei bambini

Covid o influenza, nei bambini i sintomi “parlano” (Ansa)

Tre bambini su 4 che si ammalano di covid hanno la febbre, sintomo che ricorre invece solo per uno su due ammalati di influenza.

E’ un indizio importante, insieme a una lettura ragionata della sintomatologia complessiva è possibile discriminare. Covid o influenza, i bambini presentano sintomi distingubili.

Tante similitudini nei più piccoli, specie nei trattamenti (ricoveri, terapia intensiva, ventilatore meccanico).

Ma più differenze, appunto, nei sintomi. Che non sfuggono all’occhio clinico. Differenze su cui è giunto un utile studio del pediatri del Children’s National Hospital di Washington.

Nei bambini vomito e diarrea più della tosse

A riportare febbre, tosse, diarrea, vomito, mal di testa, dolori al corpo e al petto al momento della diagnosi sono stati più i bambini con Covid-19 che quelli con l’influenza.

Detto dell’incidenza della febbre, è più alta l’incidenza di vomito e diarrea nell’infezione da coronavirus: si presentano nel 26% di chi ha il Covid, contro il 12% di chi ha l’influenza.

Dolore a muscoli e arti interessa il 22% dei colpiti da Sars-CoV 2, contro il 7% di chi ha un’influenza. Quello al petto 11% contro il 3%, il mal di testa, 11 e 9%

Covid o influenza nei bambini, i sintomi non sfuggono all’occhio clinico

Ricapitolando, collegati alla presenza di anticorpi specifici (positivi sintomatici) sono la febbre, l’affaticamento, le manifestazioni gastrointestinali e la perdita di olfatto e gusto. 

La tosse meno di quanto riscontrato negli adulti (più frequente secca): vomito e diarrea  rappresentano una manifestazione più caratteristica.

“Avere un quadro clinico in mente aiuterà i medici nella diagnosi dei pazienti con sintomi da coronavirus”, commenta Xiaoyan Song, coordinatore dello studio.

Lo studio del Children’s National Hospital di Washington

Nello studio sono stati messi a confronto i dati di 315 bambini con Covid-19 confermato in laboratorio, ammalatisi tra il 25 marzo e il 15 maggio, e 1402 con influenza confermata in laboratorio, ammalatisi tra il 1 ottobre 2019 e il 6 giugno 2020, ricoverati al Children’s National.

Si è così visto che dei 315 bambini con Covid, il 52% erano maschi, e l’età media era 8,4 anni. Di questi, il 17,1% è stato ricoverato, tra cui un 5,7% in terapia intensiva e il 3,2% con ventilatore meccanico.

Tra i 1402 positivi all’influenza, il 52% erano maschi, con un’età media di 3,9 anni. Di questi il 21,2% è stato ricoverato, il 7% in terapia intensiva e l’1,9% ha ricevuto supporto con ventilatore meccanico.

Dallo studio emerge quindi una differenza nell’età media dei bambini ricoverati con Covid-19.

Covid o influenza, ricorrenza dei sintomi nei bambini

In entrambi i gruppi la febbre è stato il sintomo segnalato più spesso, seguita dalla tosse. Tutti i sintomi sono risultati presenti in maggiore proporzione nei pazienti con Covid-19,.

Quali appunto febbre (76% contro il 55% dell’influenza), tosse (48% contro 31%), diarrea o vomito (26% contro 12%), mal di testa (11% contro il 3%), dolori muscolari (22% contro 7%), dolori al petto (11% contro 3%). (fonte Ansa)