Donne e infarto: il rischio si abbassa con fragole e mirtilli

Pubblicato il 14 Gennaio 2013 - 13:20 OLTRE 6 MESI FA
Donne e infarto: il rischio si abbassa con fragole e mirtilli

ROMA – Un etto e mezzo di fragole o mirtilli alla settimana riduce il rischio di infarto nelle donne. Uno studio della Harvard School of Public Health di Boston ha scoperto che a parità di età, peso e stili di vita, le donne tra i 25 e i 42 anni che mangiano ogni settimana questa quantità di frutti di bosco corrono un rischio di infarto del 32% inferiore rispetto a quelle che non li mangiano.

Il segreto di fragole e mirtilli contro i disturbi cardiovascolari sono gli antiossidanti, e in particolare un tipo di flavonoide detto antocianina.  

I ricercatori hanno seguito per 18 anni 93.600 donne tra 25 e 42 anni, facendo loro compilare un questionario sulle proprie abitudini a tavola. Durante lo studio sono stati registrati 405 casi di infarto. Incrociando i dati su alimentazione e attacchi cardiaci è emerso che le donne che consumavano più fragole e mirtilli avevano un rischio infarto ridotto del 32% rispetto a coloro che ne consumavano meno.