Usa. Bimba obesa a 9 anni pesava 80 chili, aiutata dalla famiglia ne ha persi 30

Pubblicato il 12 Dicembre 2012 19:03 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2012 19:03

Breanna prima e dopo la cura

CLOVIS, STATI UNITI – A soli 10 anni Breanna Bond di Clovis, California, è diventata famosa in tutta l’America in lotta con l’obesita’. A 9 anni la bimba pesava gia’ 80 chili, faceva fatica a respirare e giocare con i suoi coetanei, era oggetto continuo di scherzi e persino di bullismo a scuola per la sua grassezza. Ora e’ 30 chili piu’ magra, gioca a pallacanestro, nuota e soprattutto e’ piu’ felice.

”La cosa piu’ importante e’ riuscire a correre e fare sport con i miei amici – ha raccontato la ragazzina alla trasmissione televisiva Good Morning America – mi posso muovere come tutti gli altri finalmente”. Aiutare Breanna a dimagrire e’ stato un obiettivo a cui si e’ dedicata tutta la famiglia della piccola: ”Le avevamo fatto tutti i possibili test clinici per vedere se aveva qualche disfunzione, ma i risultati erano normali – ha detto la mamma, Heidi – allora ho deciso di prendere la situazione in mano ed ho creato un regime di esercizi fisici per Breanna e tutti noi ed una dieta piu’ sana”.

Mamma, papa’ e figlia hanno inziato a camminare 6 chilometri al giorno con pioggia, neve o sole cocente: ”E’ stata una politica di tolleranza zero”, ha spiegato Heidi. Breanna ha inziato a perdere 10 chili, si e’ iscritta a nuoto e il grasso ha continuato a sciogliersi. A questo la famiglia ha aggiunto una alimentazione con non piu’ di 20 grammi di grassi al giorno. ”Oggi mia figlia puo’ ispirare tutti i bimbi obesi – ha commentato il padre – raccomandando ai genitori: non abbiate paura di essere severi per aiutare i vostri bambini a dimagrire. Ne vale la pena”.