Vaccino Pfizer 12 – 15 anni, quando si farà? Autorizzato a fine maggio, bisogna farlo entro settembre

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 20 Maggio 2021 - 09:44 OLTRE 6 MESI FA
Vaccino Pfizer 12 - 15 anni, quando si farà? Autorizzato a fine maggio, bisogna farlo entro settembre

Vaccino Pfizer 12 – 15 anni, quando si farà? Autorizzato a fine maggio, bisogna farlo entro settembre (Foto d’archivio Ansa)

Vaccino Pfizer ai ragazzi tra 12 e 15 anni. L’autorizzazione arriverà a fine maggio, ma quando si farà il vaccino? Probabilmente in estate, visto che l’obiettivo è quello di riaprire la scuola in sicurezza a settembre.

Con i professori che entro l’estate dovrebbero aver fatto la seconda dose, vaccinare più alunni possibili è la nuova priorità sul fronte scolastico. Per evitare un altro anno a singhiozzo, come i due appena passati. Per evitare lo spauracchio Dad.

Vaccino Pfizer 12 – 15 anni, autorizzazione a fine maggio

La campagna vaccinale si appresta a coinvolgere anche la fascia degli adolescenti, quella compresa tra i 12 e i 15 anni. Il 28 maggio, ha annunciato il ministro della Salute Roberto Speranza, l’Ema potrebbe infatti rilasciare l’autorizzazione per la somministrazione di Pfizer anche ai più giovani.

“Un fatto molto importante – il commento del ministro – perché vaccinare i giovani è altamente strategico ed è essenziale per la riapertura in sicurezza del prossimo anno scolastico”.

Vaccino Pfizer 12 – 15 anni: obiettivo scuola in sicurezza a settembre

L’obiettivo è quello di aprire le scuole in sicurezza a settembre. Per farlo, non basta avere i prof vaccinati, serve che anche gli alunni lo siano (almeno in parte). Questo per ridurre al minimo le possibilità di ricorrere ancora alla Dad, la didattica a distanza che tanti problemi ha creato in questi due anni.

Problemi per gli studenti, costretti a seguire lezioni su pc e tablet. Con conseguente innalzamento del tasso di dispersione scolastica. Problemi per i docenti, costretti a spiegare davanti a un monitor. Con tutto quello che ne consegue. Alunni che si distraggono, alunni che oscurano la webcam, alunni che fanno finta di avere problemi di connessione.

“Finora ci siamo preoccupati di vaccinare le fasce di persone più esposte al virus: operatori sanitari, anziani, fragili – ha detto Speranza -. A giugno arriveranno altri 20 milioni di dosi di vaccini e l’immunizzazione potrà essere estesa ad altre categorie di cittadini, tra cui i più giovani”.

Vaccino agli studenti: i sindacati scuola non vedono l’ora

Una notizia definita “importantissima” dal sindacato dei lavoratori della scuola Snals che chiede comunque di “rispettare la libertà di pensiero e scelta dei genitori”. “Poter vaccinare anche gli studenti – il commento del presidente dell’Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli -, ci permetterà di pensare a un rientro a scuola più tranquillo e sicuro”.

Vaccino ai maturandi, si comincia in questi giorni

Contemporaneamente si partirà già in questi giorni alla vaccinazione dei maturandi. Il 27 maggio partiranno le prenotazioni nel Lazio, che ha messo a disposizione per il ponte del 2 giugno (1, 2 e 3) 70 hub per la somministrazione dei vaccini.