Zangrillo e gli asintomatici: “Non lavorano per settimane. Così si distrugge il paese”

Le parole del professor Alberto Zangrillo: "Accade che lavativi seriali, positivi al test #COVID19, non lavorino per settimane, sebbene asintomatici. Così si distrugge il Paese".

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Luglio 2022 - 12:24 OLTRE 6 MESI FA
Zangrillo e gli asintomatici: "Non lavorano per settimane. Così si distrugge il paese"

Zangrillo e gli asintomatici: “Non lavorano per settimane. Così si distrugge il paese” (foto Ansa)

“Accade che lavativi seriali, positivi al test #COVID19, non lavorino per settimane, sebbene asintomatici. Così si distrugge il Paese”.

Ha provocato numerose polemiche l’ultimo tweet del professor Alberto Zangrilo, medico personale di Berlusconi e luminare dell’ospedale San Raffaele di Milano.

La sua affermazione sul social network ha fatto arrabbiare in molti che hanno evidenziato come comunque, anche se asintomatici, si rischierebbe di infettare altre persone.

Il dibattito sugli asintomatici

Il tema dei positivi asintomatici è stato oggetto di dibattito più volte nelle scorse settimane. Qualche tempo fa il sottosegretario alla Salute Andrea Costa aveva detto che con l’isolamento si rischia di bloccare il paese: “È sbagliata la rincorsa alla ricerca del positivo. È giusto che chi ha sintomi si testi ma se l’obiettivo è arrivare a convivere con il virus non ha senso chiudere in casa gli asintomatici. Quando il nuovo picco sarà raggiunto e i casi riprenderanno a scendere, dovremo valutare la cosa”.

Contrari alla posizione di Andrea Costa invece il sottosegretario alla Salute Sileri, Movimento 5 Stelle e il consulente del ministero Ricciardi.