Android, 11 app da eliminare dallo smartphone per salvare spazio e batteria

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 settembre 2018 11:51 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2018 12:03
Android, 11 app da eliminare dallo smartphone per salvare spazio e batteria

Android, 11 app da eliminare dallo smartphone per salvare spazio e batteria

ROMA – Spesso sono doppioni, consumano batteria e non forniscono alcuna funzionalità al nostro telefonino. Sono almeno 11 le applicazioni che dovremmo immediatamente eliminare dai nostri smartphone perché rischiano di danneggiare il processore o la ram.

Gli esperti di Business Insider si sono concentrati sui dispositivi Android ed hanno elencato le 11 app da rimuovere per liberare spazio e guadagnare velocità.

Lettori musicali

Tutti i telefoni Android sono dotati di Google Play Music. Solitamente sullo stesso smartphone è preinstallato anche il lettore del produttore. E sono già due app che svolgono la stessa funzione. Se poi si è scaricato qualche altro player di terze parti, sono davvero troppi. Quale che sia il player che si sceglie di mantenere, tutti gli altri vanno eliminati per liberare lo spazio di archiviazione.

 

App per il risparmio energetico

Tutte le app che promettono di farvi risparmiare batteria, fanno esattamente il contrario. Generalmente la loro funzione è quella di chiudere tutte le applicazioni che si trovano in background, che consumano effettivamente batteria. Ma per eseguire questa operazione, consumano a loro volta energia. Per ottenere un reale risparmio energetico si può configurare il cellulare per impedire l’esecuzione di programmi in background, regolare la luminosità dello schermo, ridurre i tempi di blocco automatico e disconnettere Bluetooth e Wi-Fi quando non vengono usati. Tra l’altro, precisa Business Insider, le ultime versioni di Android gestiscono già la batteria in modo molto efficiente.

App di ottimizzazione

Servono a eliminare tutto ciò che non è necessario nel nostro smartphone, come cookie e altri file scaricati dal web. Ma in realtà questi file non occupano mai uno spazio tale da rendere necessaria un’altra applicazione. Una buona azione sarebbe già quella di chiudere tutte le schede aperte nel browser e che non consultate da mesi.

App che migliorano le prestazioni

Al pari delle precedenti, queste app promettono di accelerare la velocità del dispositivo. Ma in realtà, nella maggior parte dei casi, sono buone solo a rallentarlo. Per migliorare davvero le prestazioni del proprio smartphone, basta dare uno sguardo alla sezione Batteria nel menu Impostazioni. Lì troveremo le app che consumano più energia e possiamo valutare l’idea di eliminarle.

App salva-Ram

La Ram è la memoria che fa girare i programmi quando vengono eseguiti. Più programmi sono aperti e più lenta sarà la Ram. Le applicazioni salva Ram generalmente comportano più problemi che vantaggi. Quello che fanno è cancellare le informazioni memorizzate nella cache, liberando così spazio nella Ram. Ma così facendo, ogni volta che apriamo una applicazione, dovrà essere eseguita di nuovo come fosse la prima volta. Operazione controproducente che di solito consuma più risorse di quante se ne sono risparmiate in precedenza.

Browser

Al pari dei lettori musicali, è sufficiente un solo browser per navigare in Internet. Se si è soliti usare Chrome o Firefox, allora potrebbe essere utile cancellare il browser sconosciuto preinstallato dal produttore.

Widget

I widget sono applicazioni scorciatoia che consentono un accesso rapido a determinate funzionalità. Sui dispositivi Android ve ne sono molte come la galleria fotografica, l’ora e le previsioni del tempo. Si aggiornano automaticamente e potrebbero quindi consumare batteria. Eliminare quelli che non si usano può essere un buon metodo per migliorare le prestazioni del telefono.

App di raffreddamento

La verità è che gli smartphone non hanno alcuna ventola o sistema di raffreddamento. Perciò è probabile che questo genere di app siano solo una sorta di termometro che ci informa sulla temperatura del dispositivo, cosa che possiamo percepire al tatto, ma non assolvono ad una vera funzione di raffreddamento.

Antivirus

I virus che girano su dispositivi mobili sono davvero pochi. E’ sufficiente navigare in modo sicuro, essere consapevoli di ciò che si scarica e farlo sempre attraverso il Play Store per stare al riparo.

App e giochi con notifiche Push

Spesso, scaricando nuove app, diamo il consenso a funzioni di cui non siamo consapevoli. E’ il caso di molti giochi gratuiti che per guadagnare si avvalgono di introiti pubblicitari. Le pubblicità verranno quindi attivate sul nostro telefono tramite notifiche push, che oltre ad essere una seccatura, consumano batteria anche se l’app non è in funzione. Per eliminarle basta andare nel menu Impostazioni e selezionare la sezione delle applicazioni. A quel punto dovremo selezionare le app una per una per entrare nella sezione “Notifiche” in cui possiamo silenziare o bloccare questi avvisi.

App di fabbrica

Sono la prima cosa che andrebbe disinstallata dallo smartphone. Tutte le applicazioni che sono state preinstallate dal produttore, nella maggior parte dei casi non vengono mai utilizzate dagli utenti. Per alcune però, possiamo eseguirne la rimozione solo come amministratore di sistema, o tramite applicazioni di terze parti.