Google Car e codice della strada: lei lo rispetta, umani no

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Settembre 2015 12:51 | Ultimo aggiornamento: 3 Settembre 2015 12:51
Google Car e codice della strada: lei lo rispetta, umani no

Google Car

ROMA – “Devono imparare a essere un po’ aggressive, e quanto lo debbano diventare dipende dalla cultura”. E’ questo il pensiero di Donald Norman, esperto di veicoli autonomi dell’Università della California. Il riferimento è alle Google Car, le nuove e intelligenti auto senza conducente di Google.

Le Google Car, ancora in fase di test, stanno avendo qualche problema con i normali conducenti. Il motivo? Il loro algoritmo le impone di rispettare alla lettera il codice della strada mentre i normali guidatori non lo rispettano.

L’ultimo incidente in ordine di tempo è un tamponamento. La Google Car nei pressi delle strisce pedonali ha rallentato per permettere ai pedoni di attraversare ma è stata tamponata dall’auto con conducente che la seguiva. Ma il problema non sono solo gli incidenti, a volte è l’atteggiamento degli altri guidatori a mandare in tilt il sistema di Google. Nel 2009 la Google car è rimasta bloccata ad un incrocio ad aspettare che le altre auto si fermassero per farla passare, ma i guidatori anziché fermarsi si limitavano a rallentare così da impedire ai sensori di capire se far passare l’auto o meno.

I rigidi algoritmi di Google rispettano le norme del codice della strada in modo quasi paranoico, tanto da arrivare a decisioni impreviste. Ecco quindi che un’auto parcheggiata male è stata percepita come un mezzo contromano causando una manovra eversiva pericolosa.

Da quando Google ha iniziato a collaudare le sua auto senza autista, nel 2009, ci sono stati 16 incidenti, fortunatamente non gravi, che secondo la compagnia di Mountain View sono avvenuti per imprudenza dei conducenti in carne ed ossa.