Montesilvano (Pescara): tenta suicidio in webcam ma amico la salva

Pubblicato il 27 Settembre 2010 - 16:55 OLTRE 6 MESI FA

Tenta il suicidio mentre è in videochat, ingerendo alcol e farmaci, ma l’amico con cui sta chattando allerta i soccorsi e riesce a salvarle la vita. Protagonisti della vicenda, accaduta ieri sera tra l’Abruzzo e la Sicilia, sono una 25enne romena che si trovava a Montesilvano (Pescara) ed un ragazzo di Messina.

I due erano in collegamento con una webcam, tramite un servizio di messaggistica istantanea, quando lei ha annunciato di volersi togliere la vita e di volerlo fare davanti a lui. Il giovane allora, senza interrompere la videoconferenza, ha immediatamente allertato il 118 di Messina che ha contattato quello di Pescara. Ne e’ subito scaturito l’allarme al 112.

I Carabinieri di Montesilvano si sono messi alla ricerca della giovane e, grazie ad un sistema di localizzazione dei telefoni cellulari, sono riusciti a rintracciarla. I militari dell’Arma, coordinati dal capitano Enzo Marinelli, una volta raggiunta l’abitazione della ragazza hanno sfondato la porta e l’hanno trovata riversa sulla tastiera del computer.

E’ stata subito soccorsa dal personale del 118 e trasportata all’Ospedale di Pescara. Non e’ in pericolo di vita. Del caso si e’ interessata anche la Polizia Postale.