Napoli, accese fuochi d’artificio per un matrimonio: è morto per le ferite

Pubblicato il 3 Febbraio 2011 - 20:27 OLTRE 6 MESI FA

NAPOLI- E’ morto giovedì mattina all’ospedale di Nocera Inferiore (Salerno) Salvatore Pontecorvo, 68 anni, per le ferite riportate nello scoppio di fuochi d’artificio accesi ad una cerimonia di nozze. L’uomo originario di Piano di Sorrento (Napoli) lo scorso 22 gennaio in un’area all’aperto del comune vesuviano accese dei fuochi artificiali per festeggiare il matrimonio della sposa, sua parente, quando le fiamme lo investirono e ferirono in maniera grave al volto. Trasportato all’ospedale di Nocera Inferiore, l’uomo fu ricoverato nel reparto di rianimazione in prognosi riservata. Giovedì, il decesso.