Usa. Pamela Anderson nuda per beneficenza, ma gli islamici indonesiani la condannano

Pubblicato il 2 novembre 2010 14:40 | Ultimo aggiornamento: 2 novembre 2010 14:40

La supermaggiorata e biondissima Pamela Anderson – celebre star di Baywatch – pensava di fare del bene e invece si è presa una severa condanna dal Fronte dei Difensori Islamici Indonesiano.

Tutto è cominciato quando il boss di Playboy Enterprises, Hugh Hefner, ha chiesto alla Anderson di fare un’altra delle sue copertine per il numero di gennaio della rivista. ‘

‘Me lo ha chiesto Hugh in persona, e siccome gli voglio un gran bene ho subito acconsentito”, ha detto la ex-”bagnina”.

L’idea di Hefner, 84 anni, d’accordo con la Anderson, era di donare il compenso per la copertina (circa 18 mila euro) alle organizzazioni che si stanno occupando di portare acqua alle popolazioni indonesiane colpite dai disastri.

5 x 1000

Non l’avesse mai fatto.  Il presidente del Fronte, Habib Umar Salim, si è fatto intervistare dalla rete televisiva Metro Tv affermando che il denaro offerto dalla Anderson sarebbe ”contro le leggi del signore” perchè ottenuto tramite ”atti immorali”.

”Se vuole farsi fotografare nuda per fare beneficenza all’Indonesia – ha detto Habib – sappia che invece provocherà altri disastri nel Paese. La Anderson deve sapere che quel che intende fare è haram (proibito)”.