Stai per vendere un immobile? Ecco come valorizzarlo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Dicembre 2020 6:06 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2020 14:16
Stai per vendere un immobile? Ecco come valorizzarlo

Stai per vendere un immobile? Ecco come valorizzarlo

Quando arriva il momento di vendere la propria casa, uno dei compiti più importanti è quello di valorizzarla al massimo per suscitare l’attenzione e la curiosità dei potenziali acquirenti. Ma che cosa si può fare, in concreto, per raggiungere questo obiettivo? Il primo passo potrebbe essere quello di sbarazzarsi dei mobili in eccesso, in modo da far respirare le stanze così che gli ambienti appaiano più grandi e luminosi. Via i soprammobili e tutto ciò che non serve agli eventuali visitatori. Le suppellettili non fanno altro che distrarre e, soprattutto, rubare spazio prezioso, al punto che gli ambienti risultano più piccoli di quanto non siano davvero.

Tutto deve essere in ordine in casa

Prima di accogliere nel proprio appartamento le persone eventualmente interessate ad acquistarlo, è necessario provvedere a tutte le riparazioni indispensabili: che si tratti di sistemare una finestra, di aggiustare una maniglia o di sostituire una lampadina, ogni dettaglio deve dare la sensazione di un ambiente nuovo e pulito. Al tempo stesso vale la pena anche di tinteggiare le pareti. Si tratta di fare un pò di bricolage,  lavori di piccola entità che richiedono poco tempo e che contribuiscono a far sembrare la casa più bella.

La luminosità

Un altro aspetto a cui badare è quello della luminosità: un appartamento con tanta luce di certo parte in vantaggio rispetto a una casa che può contare su una illuminazione modesta. Ecco, quindi, che occorre adottare tutte le soluzioni possibili per far entrare luce all’interno dell’abitazione: il che vuol dire non solo tenere le finestre aperte, ma anche accendere le luci in quei punti in cui l’illuminazione naturale non può arrivare. È utile anche creare dei veri e propri ambienti all’interno della casa: un obiettivo che si può raggiungere attraverso la ridistribuzione degli arredi. Un angolo toilette e un angolo studio, per esempio, permettono a un appartamento di compiere un salto di qualità, così come un ingresso gradevole è in grado di fare la differenza.

Trasformare l’appartamento in un luogo piacevole

Sono tanti i piccoli trucchi che possono essere adottati per fare sì che la casa risulti più piacevole e, quindi, appetibile per i potenziali acquirenti. I fiori e le piante, per esempio, contribuiscono a creare un ambiente naturale, in cui ci si può sentire a proprio agio. I quadri, invece, servono a creare profondità nei muri, mentre un tappeto sotto i letti accresce la grandezza percepita delle camere.

Come utilizzare Casavo per vendere casa

Nel caso in cui non ci si voglia affidare a un’agenzia immobiliare e non si intenda seguire la procedura tradizionale per la vendita del proprio appartamento, si può fare riferimento al servizio di Casavo, che consente a tutti i proprietari di immobili di sbarazzarsene in tempi rapidi e senza stress. In un mercato poco innovativo e molto statico come quello immobiliare, Casavo è una vera boccata di aria fresca: con lo strumento di valutazione immediata che viene messo a disposizione sul sito è possibile verificare in pochi secondi il prezzo di mercato della propria casa.

Dopo la valutazione

Una volta ottenuta la valutazione, si può richiedere una ulteriore valutazione, più affinata, effettuata da un esperto. A quel punto si riceve un’offerta di acquisto che, ovviamente, si può accettare o rifiutare a seconda delle proprie aspettative. I benefici offerti da Casavo sono davvero tanti, non solo perché non ci sono costi di transazione di cui preoccuparsi, ma anche perché è possibile evitare di accogliere in casa i potenziali acquirenti.

Come funziona

Tutto il processo può essere sintetizzato in poche fasi, la prima delle quali è una valutazione algoritmica che viene eseguita da un computer. Tutto quello che si deve fare è digitare l’indirizzo di casa sul sito di Casavo per ottenere gratis una valutazione. La valutazione online, poi, potrà essere modificata o confermata in seguito a una visita di un esperto, effettuata quando il venditore è più comodo. Al termine della prima visita viene consegnata un’offerta vincolante: essa è subordinata a specifiche condizioni sospensive che sono indispensabili per appurare che non vi siano problemi dovuti all’acquisto. Si tratta, in particolare, della finanziabilità dell’operazione e della fattibilità tecnica dei lavori di ristrutturazione, che corrispondono agli interventi di valorizzazione messi in preventivo da Casavo. Ovviamente, è necessario anche accertare che sia tutto in regola dal punto di vista urbanistico e che non ci siano vincoli di alcun genere.

Che cosa succede dopo l’offerta vincolante

Tutte queste condizioni vengono verificate nel giro di 3 settimane (15 giorni lavorativi): se è tutto in regola, il venditore riceve una conferma della proposta di acquisto. A questo punto non rimane altro che formalizzare i contratti di fronte a un notaio: il venditore può ricevere tutto l’importo stabilito. Casavo in questo momento è operativo a Milano, a Verona, a Bologna e a Firenze, ma anche a Torino e a Roma.