Barbara Bonansea? “Ci giocavo insieme. Ora lavoro al supermercato”, i rimpianti di Mara Ferretti

di Warsamé Dini Casali
Pubblicato il 12 Giugno 2019 14:35 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2019 14:35
Barbara Bonansea? "Ci giocavo insieme. Ora lavoro al supermercato", i rimpianti di Mara Ferretti

Barbara Bonansea? “Ci giocavo insieme. Ora lavoro al supermercato”, i rimpianti di Mara Ferretti

ROMA – Con l’Italia femminile di calcio che, inaspettatamente per un mondo che si vuole maschile per diritto di natura, sta spopolando su media e social, stanno diventando personaggi da seguire e amare volti inediti come quello di Barbara Bonansea, autrice di due gol nell’esordio mondiale. Seguire, amare e come nel caso di tale Mara Ferretti, giustamente invidiare con una punta nemmeno piccola di rammarico.

Mara, 27 anni, oggi lavora in un supermercato, anni luce distante dal glamour calcistico del momento, ma fino a 18 anni con la Bonansea ci giocava insieme. E non solo lei, anche Sara Gama e Cristina Girelli hanno condiviso con Mara l’esperienza nella under 17 e nell’under 21 italiana. Era una giovane promessa, ma per garantirsi indipendenza economica e emanciparsi dai genitori, c’era una sola opzione: lavorare.

“E sì, chissà, se avessi continuato a giocare, forse sarei in Francia anche io. Ma la vita è fatta di scelte. E io a 18 anni avevo bisogno di uno stipendio. Non volevo più pesare sulla mia famiglia”, ha dichiarato al Corriere della Sera.

“Ero centrocampista del Milan, che fino a qualche tempo fa non c’entrava niente con la squadra dei maschi. Per anni ho giocato anche in Nazionale, nell’Under 17 prima e nell’Under 19 poi. Poi nel 2009 mi sono fatta male a un ginocchio. Niente di invalidante sia chiaro – la carriera di un collega maschio sarebbe continuata tranquillamente -, ma mi ha dato il tempo di pensare a quello che potevo e dovevo fare”. La dura legge del gol, maschi o femmine, non cambia. (fonte Corriere della Sera)