Gimbo Tamberi e la fiorettista Arianna Errigo portabandiera azzurri alle Olimpiadi di Parigi

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 22 Aprile 2024 - 18:53
Arianna Errigo e Gianmarco Tamberi i portabandiera azzurri

Arianna Errigo e Gianmarco Tamberi portabandiera azzurri FOTO ANSA

ll Coni ha scelto i portabandiera dell’Italia alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Parigi il prossimo 13 giugno: sono Arianna Errigo e Gianmarco Tamberi. Una fiorettista ed un gigante della Atletica leggera. Due campioni assoluti. Due belle figure. Escluso Sinner, per molti il favorito. Il presistente del Coni, Giovanni Malagò, è stato di parola; giorni fa, sollecitato dalla  stampa, aveva promesso che lunedì 22 aprile, al termine dei lavori della Giunta, avrebbe annunciato i nomi dei portabandiera azzurri. E così è stato.

Se la scelta di Tamberi era in realtà nell’aria da un paio di settimane,quella della Errigo è stata una (gradevole) sorpresa. Entrambi gli atleti si sono dichiarati “entusiasti e onorati” del prestigioso incarico. E il presidente non ha mancato nel tesserne gli elogi, sia come atleti che come persone, ricche di valori sportivi e di successi; testimoni di sacrifici e di costanza. Arianna Errigo ha detto a caldo: “Il cuore mi scoppia di gioia” e ha ringraziato tutta la giunta Coni “per aver creduto in me”.  E poi: “Gimbo sarà un onore sfilare accanto a te”. Ecco le loro schede.

Chi è Arianna Errigo

Arianna Errigo è una schermitrice italiana, 35 anni, di Monza, specializzata nel fioretto e nella sciabola. È stata 2 volte campionessa del mondo (2013-2014), ha vinto la Coppa del Mondo di specialità 5 volte. A livello olimpico ha vinto l’argento individuale a Londra 2012, dove ha conquistato anche l’oro a squadre a cui è seguito il bronzo, sempre a squadre, a Tokyo 2020. E’ una delle pochissime atlete ad avere risultati a livello mondiale in più di un’arma. Fa parte dell’arma dei carabinieri ed è una mamma di 2 gemelli.

Chi è Gianmarco Tamberi

Gianmarco Tamberi è un altista di fama mondiale, campione olimpico a Tokyo e campione del mondo ai mondiali di Budapest 2023. Ha un palmares strepitoso con record nazionali sia all’aperto che indoor. Soprannominato Gimbo è nato in provincia di Macerata a Civitanova ma è cresciuto a Offagna in provincia di Ancona. È sulle piste di atletica dal 2011. Ha un primato di salto in alto di 2,39 m. Tamberi appresa la notizia della scelta Coni ha detto: Q”uest’oggi non potevo ricevere notizia più bella, rappresentare la spedizione italiana ai Giochi di Parigi 2024 mi riempie di orgoglio; sì, sto vivendo un sogno. Spero con tutto il cuore di poter essere per l’Italia all’altezza di questo ruolo e prometto che farò di tutto per esserlo. Ringrazio il presidente Malagò la giunta del Coni e il consiglio nazionale per la fiducia riposta in me e per aver ridato questo ruolo così importante all’atletica italiana dopo 32 lunghi anni”.