Cagliari, subito un infortunio per Nainggolan ma resta al centro del calciomercato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Giugno 2020 15:20 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2020 15:20
Cagliari, subito un infortunio per Nainggolan ma resta al centro del calciomercato

Cagliari, subito un infortunio per Nainggolan ma resta al centro del calciomercato (foto Ansa)

CAGLIARI – Prosegue la preparazione del Cagliari in vista della ripresa del campionato.

Ieri sera la seduta, programmata da mister Zenga alle 19.30.

Orario di molte delle gare che vedranno impegnati prossimamente i rossoblù.

La seduta è iniziata come di consueto con delle esercitazioni di riscaldamento.

A seguire una partita a ranghi misti, rossi contro blu, che si è conclusa con la rete di Simeone.

La squadra ha lavorato questa mattina al Centro sportivo di Assemini per continuare la preparazione in vista della ripresa del campionato, in programma sabato 20 giugno a Verona.

Dopo il riscaldamento, la seduta di oggi è proseguita con delle esercitazioni specifiche dedicate a forza e coordinazione.

A riposo Radja Nainggolan.

Il calciatore è stato sottoposto ad esami strumentali che hanno evidenziato una distrazione di primo grado del muscolo soleo del polpaccio destro.

Per il centrocampista rossoblù sono ora previste terapie specifiche per recuperare dall’infortunio.

Le sue condizioni verranno monitorate dallo staff medico del club. 

Nelle ultime ore si è parlato di una certa insistenza di Nainggolan in chiave calciomercato.

Andiamo con ordine, il Ninja gioca con il Cagliari ma è in prestito dall’Inter. 

Il suo cartellino è valutato 20 milioni di euro e lui percepisce uno stipendio da quattro milioni netti a stagione.

I sardi vorrebbe tenerlo anche perché Zenga ha in progetto di schierarlo come falso nove ma non possono farlo a queste cifre.

Non tanto per il costo del cartellino, che è comunque importante, ma soprattutto per il suo ingaggio.

Per questo entrano in scena le altre pretendenti, Inter detentrice del cartellino in testa.

I nerazzurri sarebbero pronti a riprenderlo perché Conte si sarebbe pentito di averlo mandato via la scorsa estate.

In effetti Nainggolan ha disputato un campionato straordinario a Cagliari e nessuno nella rosa nerazzurra ha le sue caratteristiche da “tutto campista” (può giocare davvero dovunque…).

Inoltre il belga ha dimostrato caratteristiche caratteriali degne di nota. 

Nonostante l’Inter lo abbia scaricato, lui non ha mai sputato veleno sul piatto dove ha mangiato poco prima.

Se Nainggolan dovesse rifiutare la permanenza in nerazzurro per motivi di orgoglio, tornerebbero in gioco sia la Roma che l’Atalanta.

La Roma perché è la squadra del cuore del belga, i bergamaschi perché Gasperini ha chiesto un giocatore come Nainggolan per spiccare il definitivo salto di qualità.

Sia Roma che Atalanta fanno fatica a pagare lo stipendio del belga ma le vie del mercato sono infinite… (fonte Agi).