Calcio, Brasile. Maxi scorta per arrivo nazionale Usa a San Paolo

Pubblicato il 16 gennaio 2014 10:29 | Ultimo aggiornamento: 16 gennaio 2014 10:29
La nazionale Usa

La nazionale Usa

BRASILE, SAN PAOLO – Prove di sicurezza in vista dei mondiali di calcio in Brasile, a meno di cinque mesi dal fischio d’inizio. L’arrivo della nazionale statunitense a San Paolo ha mobilitato un ingente spiegamento di agenti della polizia militare e perfino di un elicottero. La nazionale a stelle e strisce, guidata dal ct tedesco Jurgen Klinsmann, vecchia conoscenza del calcio italiano, e’ giunta a San Paolo per due settimane di allenamento nel centro sportivo del San Paolo, a Morumbi.

Il pullman con i 26 giocatori Usa era scortato da una trentina di agenti della polizia federale e della polizia civile a bordo di auto e moto e da alcuni agenti dell’Fbi, che sorvegliano costantemente la squadra nel ritiro e nel centro d’allenamento. Durante i trasferimenti, il corteo era protetto dall’alto anche da un elicottero della polizia militare.

San Paolo, una delle metropoli piu’ violente del continente sudamericano, ospitera’ la partita inaugurale del mondiale, il 12 giugno, tra il Brasile e la Croazia. La partita’ si disputera’ nello stadio Itaquerao, che doveva essere consegnato alla Fifa il 31 dicembre ma che non sara’ pronto prima del 15 aprile a causa del crollo di una gru nel cantiere che ha ucciso due operai e danneggiato la copertura dell’impianto.

Il segretario generale della Fifa, Jerome Valcke, ha annunciato che sara’ la prossima settimana a San Paolo per verificare l’andamento dei lavori nello stadio.