Calcio serie A: Lega e Assocalciatori ai ferri corti, sciopero a un passo

Pubblicato il 2 Novembre 2010 11:02 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2010 11:15

Le prove di dialogo si sono interrotte, l’estremo tentativo di mediare da parte della Figc va in fumo e lo sciopero della serie A è sempre piu’ vicino.

La tensione tra Aic e Lega sulla vicenda del rinnovo del contratto dei calciatori torna alle stelle: la riunione convocata dal presidente Giancarlo Abete, con l’obiettivo di trovare un accordo ed evitare lo sciopero, di fatto salta.

O meglio: andrà in scena con una staffetta tra mattina e pomeriggio, perché il sindacato ha deciso di non partecipare al vertice con i rappresentanti dei club, ma di incontrare in separata sede solo Abete.

E così la Lega di Maurizio Beretta si presenterà la mattina secondo l’appuntamento gia’ fissato ed i tre rappresentanti dell’Aic (con il vicepresidente Grosso) avranno audizione nel primo pomeriggio.

5 x 1000

”L’Aic non è disponibile a riprendere le trattative con la Lega – fanno sapere da via Allegri – ma vuole vedere solo il presidente”.