Calciomercato Inter, United vuole 85 milioni per Lukaku: Zhang dice no

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 23 Luglio 2019 16:46 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2019 16:46
Calciomercato Inter Lukaku scambio Perisic

Lukaku e Conte parlano in campo. L’Inter lo vuole come colpo di calciomercato (foto Ansa)

SINGAPORE – Secco no dell’Inter al Manchester United per Romelu Lukaku. Il club inglese ha chiesto 85 milioni di euro per il suo centravanti titolare, Zhang ha rifiutato senza nemmeno pensarci sopra perché ritiene questa richiesta fuori mercato. Nonostante Lukaku sia la prima scelta del nuovo allenatore Antonio Conte, che si è lamentato del suo mancato arrivo anche in sala stampa, i cinesi non hanno alcuna intenzione di pagare quei soldi al Manchester United. 

Le due società si sono lasciate bruscamente ma la trattativa potrebbe essere riaperta dall’inserimento di Ivan Perisic come pedina di scambio. Il centrocampista croato interessava al club inglese qualche anno fa. L’Inter spera che lo United sia ancora interessato al calciatore già bocciato da Antonio Conte. 

Calciomercato Inter, Conte: “Le mie indicazioni per il bene della squadra”.

“Per quanto riguarda il mercato e per i nomi che circolano penso che saranno fatte delle riflessioni e saranno prese delle decisioni per il bene dell’Inter, tenendo conto di tutto, non solo del campo”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Antonio Conte nella conferenza stampa a Nanchino alla vigilia della gara contro la Juventus per l’International Champions Cup. Le sue dichiarazioni sono riportate dall’Ansa.

“Non sono mai stato vicino al ritorno alla Juventus, non ho mai ricevuto una telefonata. È sempre stata l’Inter a mostrarmi grande interesse e grande affetto. Sento quindi una grande responsabilità per creare qualcosa di importante”.

 “Contro la Juventus sarà un’amichevole importante, giocare queste partite aiuta ad assimilare i concetti di gioco su cui lavoriamo”. “Cercheremo di giocare una buona partita e speriamo di vedere dei miglioramenti al di là del risultato – ha aggiunto -. Sicuramente ci sarà emozione da parte mia, poi ci sarà il fischio d’inizio e la Juve per me sarà un’avversaria” (fonte Ansa).