Calciomercato Juventus, Lukaku. Paratici a Londra per convincere agente Dybala

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 31 Luglio 2019 19:44 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2019 19:44
Calciomercato Juventus Lukaku Paratici agente Dybala

Dybala esulta dopo un gol segnato con la maglia della Juventus. Potrebbe passare al Manchester United nel corso di questo calciomercato (foto Ansa)

LONDRA – L’affare di calciomercato Romelu Lukaku-Juventus entra nel vivo con l’arrivo di Paratici a Londra per trattare con l’agente di Paulo Dybala Jorge Antun. L’affare di calciomercato dovrebbe sbloccarsi dopo il “sì” dell’attaccante argentino. Juve e Manchester United dovrebbero realizzare uno scambio alla pari, non dovrebbe esserci un conguaglio per nessuno dei due club. 

Romelu Lukaku andrebbe a guadagnare alla Juventus circa nove milioni di euro a stagione, mentre Paulo Dybala dovrebbe guadagnare al Manchester United quasi dieci milioni di euro a stagione (naturalmente i club inglesi pagano in sterline ma l’equivalenza in euro dovrebbe essere pari a questa cifra). 

Insomma, vista così questa operazione di calciomercato conviene a tutti perché Lukaku e Dybala tornerebbero ad avere un ruolo di primaria importanza nei loro nuovi club. Allo stesso tempo, sia la Juve che il Manchester United acquisterebbero calciatori che sono maggiormente funzionali all’idea di calcio dei loro allenatori. 

Domani Dybala si unirà al ritiro della Juventus. In caso di suo no farebbe sfumare l’affare Lukaku, in caso contrario avrebbe l’opportunità di salutare i suoi vecchi compagni di squadra prima di diventare la nuova stella del Manchester United. 

Calciomercato Juventus, Nedved: “De Ligt arrivato al termine di una trattativa difficilissima”.

Una nuova avventura è alle porte: la Serie A 2019/2020. Un campionato che, nelle parole del Vicepresidente bianconero Pavel Nedved sarà «Durissimo e combattuto. Tante squadre si sono rinforzate, e possono metterci in difficoltà. Ma noi siamo pronti. Ci sono state tante novità in Serie A, e questo la rende bella e interessante per tutti».

Aggiunge, Nedved: «Sarri ha un metodo diverso da quello di Allegri, ma adesso è presto, ci sono stati pochi allenamenti e alcune partite, il lavoro tecnico non si può ancora vedere. De Ligt? È stata una trattativa difficile, abbiamo preso un calciatore che era già capitano nella sua squadra, battendo nella corsa rivali forti e siamo felici di averlo con noi» (fonte sito ufficiale della Juventus).