Calciomercato Milan, Kevin Prince Boateng ai dettagli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Dicembre 2015 19:24 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2015 19:25
Calciomercato Milan, Kevin Prince Boateng ai dettagli

Boateng nella foto LaPresse

MILANO – Nelle prossime ore dovrebbe arrivare la fumata bianca per il ritorno di Kevin Prince Boateng al Milan. Ne parla Tg Com 24 Mediaset.

Mattinata in sede, a via Aldo Rossi, per Kevin Prince Boateng. Mattinata del 4 dicembre, oggi, che a suo modo può essere celebrato come il giorno del “matrimonio” bis del ghanese con il Milan. Già, perché ora siamo davvero ai dettagli, alla risoluzione del contratto con lo Schalke 04, alla sigla di quello col club rossonero e alla soluzione di un caso molto personale e anche molto di amarcord milanisti.
Niente di ufficiale, beninteso. Ma i piccoli passi significano molto, se non tutto. Boateng sarà il valore aggiunto del Milan di gennaio: poi tocca a lui rendere corposo questo valore. Ha voglia, fisico, l’età giusta (a marzo farà 29 anni), una società che lo aspetta e un tecnico che lo stima.
Boa ha lasciato il Milan il 29 agosto 2013, dopo un partitone (suo) a San Siro contro il Psv Eindhoven nei preliminari di Champions: 3-0 e lui 2 gol. Sono passati 27 mesi, la sua vita in Germania (vita calcistica) non è stata granché, anzi peggio. Si è rimesso in discussione, si è ripreso la voglia di Milan (e viceversa), sa che i ritorni di fiamma sono spesso delusioni reciproche, ma non è questo il punto. Il punto è ricominciare.
Che Kevin Prince Boateng sia a un passo dal ritorno al Milan lo ha confermato anche l’agente Federico Pastorello a Fantagazzetta.com: “Non è un’operazione conclusa ma si va in questa direzione. Lo Schalke ha aperto un dialogo per la rescissione, ma la cosa importante è che Mihajlovic abbia dato il suo ok. Senza quello non si potrebbe fare nulla”. Sei mesi di contratto o qualcosa di più non è ancora stato deciso: “Non abbiamo ancora discusso con Galliani, ci sarà tempo e modo. Prima è necessario che Milan e Schalke trovino l’accordo”.