Calciomercato Roma, Luiz Adriano e Handanovic per il futuro

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Marzo 2015 19:19 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2015 19:19
Calciomercato Roma, Luiz Adriano e Handanovic per il futuro

Luiz Adriano nella foto Ansa

ROMA – Calciomercato Roma. Molti giocatori in partenza, il brasiliano Luiz Adriano in arrivo con un nuovo portiere: si punta su Handanovic. Ne parla Il Corriere dello Sport con Guido D’ubaldo.

Rivoluzione sarà. A giugno si tireranno le somme e il parco giocatori subirà profondi cambiamenti. In questa stagione qualcosa (molto) non ha funzionato e Sabatini è già al lavoro per preparare una campagna acquisti che anche la prossima estate per forza di cose dovrà prevedere tante operazioni, in entrata e in uscita. Molti giocatori non hanno reso secondo le aspettative e certi spifferi dello spogliatoio, comprese  alcune confidenze fatte da un calciatore e rese pubbliche via etere, spingono verso una nuova rivoluzione.


 Cominciamo da qui. La Roma considera molto affidabile in prospettiva Skrorupski, ma ha bisogno di valutarlo in una stagione da titolare. Per questo il polacco andrà in prestito in una squadra dove potrà giocare con continuità. A De Sanctis è stato rinnovato il contratto di un anno, ma probabilmente nella prossima stagione non sarà più titolare inamovibile. Sarà affiancato da un altro numero uno. La Roma da qualche mese ha allacciato contatti con Handanovic, lo sloveno dell’Inter, che Sabatini aveva preso per la Lazio. Piace anche Perin. 
[…] 

 In questo reparto poche certezze. Una è Totti. Dovrebbe essere il suo ultimo anno. L’altra è Gervinho. E’ un fedelissimo di Garcia, quindi se resta il francese resta anche l’ivoriano. Confemato anche Iturbe. Destro tornerà dal prestito al Milan, ma sarà girato in un’altra squadra. Ljajic potrebbe partire per fare cassa: è il giocatore della Roma che ha più mercato. Ibarbo torna al Cagliari. La certezza più importante riguarda Luiz Adriano. E’ sicuro il suo arrivo. E questo pone in discussione la conferma di Doumbia. 

Leggi l’articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola.