Calciomercato, Zeman: “Vado alla Roma, ultima chance con una grande”

Pubblicato il 2 Giugno 2012 - 19:36 OLTRE 6 MESI FA

Zeman (LaPresse)

PESCARA – ”Vado alla Roma perche’ ci sono gia’ stato. Siamo quasi d’accordo, non c’e’ nulla che puo’ cambiare”.

Lo ha detto Zdenek Zeman, nella conferenza d’addio al Pescara.

”Ho pensato che, non essendo piu’ un ragazzino, mi restavano due o tre anni per tornare a una grande squadra: questa e’ la mia ultima chance”.

”Mi dispiace che i tifosi siano delusi. Non e’ un tradimento. Avevo un contratto di un anno e dopo il contratto mi sono sentito libero di decidere. Io avro’ Pescara sempre nel cuore. Non ho assolutamente tradito: a Pescara sono stato bene e spero che i tifosi capiscano questo”.

Lo ha detto Zdenek Zeman, nel corso della conferenza stampa, cercando di stemperare le delusione dei tifosi biancazzurri per il suo addio al Pescara con destinazione Roma.

”Sono oggi qui – ha detto – per ringraziare tutti quelli che hanno collaborato con me, societa’, squadra e tifosi, per il traguardo raggiunto.

Noi abbiamo fatto questo grande campionato grazie a questo entusiasmo. Non posso dimenticare i tifosi. Quello che ho visto domenica scorsa non lo posso dimenticare, il giro con il bus scoperto. Sono state sensazioni uniche. Delle sensazioni molto belle”.

”Fra Roma e Lazio oggi preferisco la Roma per come vuole fare calcio. Non mi vedo invece nella Lazio in questo momento”.

Nonostante si fosse trincerato per quasi tutta la conferenza stampa dietro al fatto di essere ancora tecnico del Pescara, Zdenek Zeman, alla fine, ha risposto ad una domanda sul momento delle squadre della capitale, ribadendo anche la sua idea sul derby.

”Io ho detto e ripeto per la centesima volta che il derby di Roma e’ bello per pubblico e passione e per l’attesa e il contorno – ha sottolineato -. Ma in campo e’ una partita come le altre perche’ i punti in palio sono sempre tre”.