Capello: “Lazio come il Verona di Bagnoli”

Pubblicato il 25 Ottobre 2010 - 10:13 OLTRE 6 MESI FA

Lazio prima in classifica

Ha vinto lo scudetto con la Roma, ma non puo’ non fare i complimenti alla Lazio capolista. Fabio Capello da ct dell’Inghilterra continua a osservare il campionato italiano e non gli sono sfuggite le sorprese di questo avvio di stagione.

”E’ un campionato interessante per molti motivi, perche’ alcune squadre che dovevano fare bene stanno facendo male. Tra tutte le sorprese direi la Lazio, per loro arrivare in Champions sarebbe un ottimo risultato” ha detto Capello ospite di Radio anch’io lo sport.

Dopo otto giornate la squadra di Edy Reja ha gia’ fatto meglio della Lazio di Eriksson, quella che vinse lo scudetto, e il tecnico della nazionale inglese infatti si sbilancia, paragonando i biancocelesti di oggi al Verona di Bagnoli che nel campionato 84-85 arrivo a vincere lo scudetto: ”Se ricorda quel Verona? Direi proprio di si’ – dice Capello – E comunque la Lazio ha un ottimo centrocampo, ottimi giocatori e siccome l’80% dei palloni passano da li’ ecco che tutto torna. E poi c’e’ un ottimo allenatore”.

E nella Capitale in questo periodo si vive un insolito testacoda, con la Lazio sempre piu’ lanciata in vetta alla classifica e con quattro punti di vantaggio sull’Inter, e la Roma che invece arranca. ”E’ una di quelle cose che non si capiscono – sottolinea Capello -: straordinari fino a pochi mesi fa e ora in crisi. Credo ci sia qualcosa che non funziona nel gruppo. Uniti a parole, ma qualcosa manca evidentemente”