Classifica Serie B: Crotone-Cagliari, poi Bari e Novara

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Dicembre 2015 17:38 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2015 17:40

Una vittoria netta per 4-0 quella della Ternana sul Como al Liberati. La partita si sblocca al 25' con un gol di Falletti . Il raddoppio al 39'con Avenatti che si vede respingere dapprima il suo tiro di sinistro dal portiere avversario, ma è poi pronto a ribadire in rete col destro. E' il nuovo entrato Gondo, imbeccato da Falletti, a segnare al 24' la terza rete per la Ternana. Infine su calcio d'angolo di Vitale, Palumbo, subentrato ad Avenatti, sigla al 29' la quarta rete per la formazione di Roberto Breda, che chiude definitivamente la gara.

Foto Lapresse

ROMA – Classifica del campionato di calcio di serie B dopo le partite della 18/a giornata (domani Bari-Perugia alle 12.30 e Crotone-Modena alle 20.30; lunedì 14 Novara-Trapani alle 20.30).

P G V N P GF GS
Crotone 37 17 11 4 2 29 13
Cagliari 37 18 11 4 3 35 17
Bari 32 17 9 5 3 22 17
Novara (-2) 31 17 10 3 4 23 11
Brescia 30 18 8 6 4 28 24
Pescara 28 18 8 4 6 25 22
Cesena (-1) 27 18 8 4 6 23 17
Entella 25 18 6 7 5 14 16
Perugia 24 17 6 6 5 16 12
Trapani 24 17 6 6 5 21 21
Spezia 24 18 6 6 6 19 26
Livorno 23 18 6 5 7 22 20
Pro Vercelli 23 18 7 2 9 15 17
Avellino 22 18 6 4 8 29 29
Ternana 22 18 7 1 10 22 24
Vicenza 20 18 4 8 6 20 21
Latina 20 17 5 5 7 21 22
Salernitana 20 18 4 8 6 19 23
Modena 18 17 5 3 9 13 21
Ascoli 17 18 5 2 11 12 25
Lanciano (-1) 14 18 3 6 9 16 26
Como 10 18 1 7 10 14 33
– Lanciano e Cesena 1 punto di penalizzazione.
– Novara 2 punti di penalizzazione.

Risultati della 18/a giornata del campionato di Serie B.
Avellino-Lanciano 3-2
Livorno-Cagliari 1-1
Pescara-Virtus Entella 2-0
Pro Vercelli-Cesena 2-0
Salernitana-Ascoli 2-0
Spezia-Latina 2-1
Ternana-Como 4-0
Vicenza-Brescia 1-2
Bari-Perugia (domani ore 12:30).
Crotone-Modena (domani ore 20:30).
Novara-Trapani (domani ore 20:30).

Lo Spezia batte il Latina 2-1 grazie a una doppietta di Nené e ottiene il secondo successo consecutivo. Al ‘Picco’, i liguri rigenerati dalla cura di Domenico Di Carlo passano in vantaggio al 27′ pt grazie al tocco sottomisura dell’attaccante brasiliano ben servito da Ciurria. Il Latina non demorde e in chiusura di frazione ottiene il pareggio: Corvia soffia la sfera a Terzi e serve un assist a Dumitru che batte Chichizola. Nella ripresa Nenè regala i tre punti ai padroni di casa deviando in rete un tiro cross di Situm. Nel finale gli ospiti sfiorano il pari al 42′ con un tiro di Dumitru dal limite che colpisce la traversa: la palla cade sulla linea di porta e va sul fondo. Lo Spezia sale al decimo posto con 24 punti a una lunghezza dalla zona play off. I laziali rimangono fermi a 20 punti, in diciassettesima posizione.

Il Livorno va sotto, su un errore difensivo, recupera e strappa alla fine un pareggio al Cagliari, il secondo consecutivo in casa dopo lo 0-0 con la Salernitana. I sardi raggiungono momentaneamente in vetta il Crotone, che ospita domani il Modena, mentre i toscani restano a metà classifica, a quota 23. Al 3′ pt Cagliari in vantaggio, con Farias che sfrutta un pasticcio difensivo amaranto, un retropassaggio sbagliato di Ceccherini a Ricci, e segna a porta vuota. Il Livorno attacca per tutto il primo tempo, senza trovare il pari. Pareggio che arriva ad inizio ripresa, al 4′ st, direttamente su calcio punizione dal limite di Vantaggiato.

Vittoria pesante e prestigiosa della Pro Vercelli che batte 2-0 il Cesena con una grande prestazione al Silvio Piola. Padroni di casa in vantaggio all’11 del primo tempo con un bel tiro da fuori area di Fausto Rossi, al primo gol con la Pro su sponda di Beretta, con Gomis in netto ritardo. Raddoppio al 24′ con Di Roberto su rigore (per fallo di Rossetti su Rossi) che spiazza il portiere avversario. Nella ripresa la Pro controlla senza problemi la sterile reazione del Cesena. I ragazzi di Foscarini tornano così al successo, dopo due ko.

Prosegue la corsa verso l’alta classifica del Brescia che sbanca lo stadio Menti di Vicenza ed ottiene la terza vittoria nelle ultime quattro gare. Decisiva per i lombardi una doppietta del bomber Andrea Caracciolo nel primo tempo: al 19′ con un diagonale dopo aver eluso il controllo di El Hasni e al 30′ con un colpo di testa su cross di Kupitz. Al 2′ della ripresa la rete di Raicevic, in gol da centro area su assist di Giacomelli, ha riaperto il match ma la possibile rimonta del Vicenza si è fermata su una traversa di Gagliardini al 27′. Finale increscioso con rissa in campo dopo che il portiere bresciano Minelli,nell’occasione ammonito dall’arbitro, avrebbe rivolto gestacci verso la gradinata dei tifosi del Vicenza.

Dominio della Salernitana nella vittoria interna per 2-0 contro l’Ascoli. Primo tempo equilibrato con risultato bloccato sullo 0-0 fino al gol dell’ex Pestrin al 27′ con un tiro da fuori che ha colpito il palo e poi è entrato in porta. Dopo il vantaggio la squadra di Torrente è diventata più pericolosa, mettendo in difficoltà gli avversari. Ancora Salernitana in avvio di ripresa con Coda che raddoppia al 52′. Al 64′ occasione per l’Ascoli, con Perez che ha mandato il pallone fuori a due passi dalla linea di porta. Ma è stata l’unica insidia verso al porta granata prima della fine. A qualche minuto dalla fine del primo tempo, i tifosi dell’Ascoli hanno esposto uno striscione in ricordo di Marco Parisi, giovane sostenitore della squadra di casa, scomparso recentemente. Applausi dei supporter granata verso la curva avversaria per il bel gesto di solidarietà.

Dopo il ko di Brescia, il Pescara é tornato al successo superando all’Adriatico la Virtus Entella con il risultato di 2-0, grazie ai gol del capitano Memushaj al 33′ del primo tempo e di Lapadula al 41′ della ripresa. Per l’ex teramano, capocannoniere del torneo, é arrivata la decima rete stagionale. Per gli abruzzesi é un successo prezioso che fa salire la squadra a quota 28 punti. Si ferma invece dopo 12 giornate la serie utile della squadra ligure.

Una vittoria netta per 4-0 quella della Ternana sul Como al Liberati. La partita si sblocca al 25′ con un gol di Falletti . Il raddoppio al 39’con Avenatti che si vede respingere dapprima il suo tiro di sinistro dal portiere avversario, ma è poi pronto a ribadire in rete col destro. E’ il nuovo entrato Gondo, imbeccato da Falletti, a segnare al 24′ la terza rete per la Ternana. Infine su calcio d’angolo di Vitale, Palumbo, subentrato ad Avenatti, sigla al 29′ la quarta rete per la formazione di Roberto Breda, che chiude definitivamente la gara.