Da Cristiano Ronaldo con l’iban, un papà disoccupato: aiutami

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 luglio 2018 9:38 | Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2018 9:38
Da Cristiano Ronaldo con l'iban, un papà disoccupato: aiutami

Da Cristiano Ronaldo con l’iban, un papà disoccupato: aiutami

ROMA – La grande attesa sta per finire. Ancora poche ore e Cristiano Ronaldo si allenerà per la prima volta a Torino, dove è sbarcato in serata col suo jet privato. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Questa volta per restarci: dopo la toccata e fuga di due settimane fa per le visite mediche e la firma sul contratto, per il campione portoghese si tratta del primo vero contatto con la città. Arrivo abbastanza blindato che ha evitato il bagno di folla, ma non scoraggiato una trentina di fan.

Spiccava tra di loro Bruno Carè, un papà disoccupato che ha sventolato di fronte al campione portoghese dal ricchissimo contratto un foglio con su scritto il proprio Iban, nella speranza che Cristiano si metta una mano sulla coscienza e una sul portafogli. Una richiesta di soldi al campione che, si immagina, può tutto.

Il bagno di folla di due settimane fa è stato soltanto un assaggio, come sembra confermare la corsa agli abbonamenti nonostante il rincaro dei prezzi abbia fatto arrabbiare il tifo organizzato. Per protesta, i gruppi organizzati della Curva Sud non parteciperanno alla tradizionale passerella estiva di Villar Perosa. Una assenza che rischia di passare inosservata, con lo stadio già sold-out per l’amichevole in famiglia, prima passerella di Cristiano Ronaldo con la maglia della Juve.