Serie A: il Catania vede l’Europa, Milito non scaccia la crisi-Inter

Pubblicato il 18 Marzo 2012 17:58 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2012 17:59

ROMA – Campionato italiano di calcio di serie a, 28a giornata.

Ennesima delusione stagionale per l’Inter che a San Siro non riesce ad andare oltre lo 0-0 contro un’Atalanta ottimamente messa in campo da Colantuono. I nerazzurri avrebbero la possibilità di sbloccare la gara al 22′ del primo tempo quando Gava concede un penalty per una trattenuta in area di Bellini su Pazzini. Milito però si fa ipnotizzare da Consigli che para la sua conclusione dagli 11 metri. L’Inter continua a spingere, anche se in maniera poco organizzata, pure nella ripresa ma senza esito. A cinque minuti dal termine proteste ospiti per l’atterramento in area di Gabbiadini da parte di Lucio. Gava lascia correre ma la sensazione resta quella del calcio di rigore.

Non si ferma più la marcia del Catania di Montella che ora è in piena corsa per un posto in Europa. Al ‘Massimino’ i siciliani superano 1-0 la Lazio, per i quali il secondo posto diventa un miraggio ed ora devono guardarsi le spalle dal duo Napoli-Udinese. Nel primo tempo i padroni di casa hanno due buone occasioni ma la sfida si decide solo a dieci minuti dal termine con un destro di Legrottaglie su angolo di Lodi che trafigge Marchetti. Al 90′ espulso il tecnico biancocelest Edy Reja per proteste.

Il Lecce frena nella sua rincorsa verso la salvezza. Al Via del Mare finisce 1-1 contro il Palermo che invece trova un punto importante per il morale dopo tre ko di fila. La sfida si sblocca già al 5′ quando Munoz stende Bertolacci in area. Tagliavento concede il rigore che Di Michele trasforma. Al 15′ però il difensore del Palermo si riscatta con un colpo di testa vincente su assist angolo di Ilicic. Al 17′ i pugliesi restano in 10 per l’espulsione di Oddo che atterra Hernandez lanciato a rete. Al 40′ però la sfida torna in parità anche per il numero dei giocatori in campo visto che Bertolo si fa espellere per un ingenuo fallo di reazione su Delvecchio. Nella ripresa occasioni da ambo le parti ma il risultato non cambia più.

Finisce con un giusto pareggio la sfida del Dall’Ara fra Bologna e Chievo. Un punto che accontenta entrambe le formazioni e le tiene a distanza di sicurezza dalla zona calda della classifica. Ospiti in vantaggio al 26′ con Andreolli. Il difensore spiazza Gillet deviando in maniera involontaria ma decisiva un tiro del compagno di squadra Pellissier. Il pareggio degli emiliani è siglato al 13′ della ripresa Di Vaio che conclude in rete una mischia seguente ad un calcio d’angolo. Il Chievo si porta nuovamente avanti al 24′ con un  tocco ravvicinato di Thereau ma al 36′ un preciso sinistro di Diamanti fissa il punteggio sul 2-2.

Vittoria vitale per il Novara nello scontro salvezza sul campo del Siena. Tre punti che rilanciano le chance di permanenza in Serie A dei piemontesi, in striscia positiva dal ritorno in panchina di Attilio Tesser. Dopo un primo tempo piuttosto scialbo, ad eccezione di un’occasione sprecata da Mascara alla mezzora, la gara si anima nella ripresa. A cambiare le cose in maniera decisiva per gli ospiti è l’ingresso in campo di Caracciolo. Il centravanti prima fa da sponda per Rigoni che sblocca il risultato al 27′ con un preciso destro poi fa altrettanto per Porcari che firma il raddoppio al 35′ con un tiro al volo sul quale Pegolo non può nulla.

CAGLIARI-CESENA 3-0 Pinilla 15′ e 45′ e 59′ (CA).
Cagliari (4-3-1-2): Agazzi, Pisano, Canini, Astori, Agostini; Ekdal, Conti, Nainggolan; Cossu; Pinilla, Ibarbo.
A disp: Avramov, Ariaudo, Perico, Bovi, Larrivey, Nenè, Thiago Ribeiro. All.: Ficcadenti.
Squalificati: nessuno
Indisponibili: El Kabir, Sampaio, Eriksson, Dessena

Cesena (4-3-1-2): Antonioli; Comotto, Moras, Rodriguez, Lauro; Arrigoni, Colucci, Martinho; Santana, Parolo; Mutu.
A disp.: Ravaglia, Rossi, Benalouane, Djokovic, Malonga, Del Nero, Iaquinta. All.: Beretta
Squalificati: Pudil, Ceccarelli (1)
Indisponibili: Von Bergen, Guana, Martinez

BOLOGNA-CHIEVO 2-2 Andreolli 27′ (C), Di Vaio 59′ (B), Thereau 70′ (C), Diamanti 82′ (B).
Bologna (3-4-2-1): Gillet; Raggi, Portanova, Antonsson; Pulzetti, Perez, Mudingayi, Morleo; Ramirez, Diamanti; Di Vaio
A disp.: Agliardi, Rubin, Cherubin, Crespo, Taider, Kone, Acquafresca. All.: Pioli
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Loria, Gimenez, Garics, Casarini

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino; Frey, Andreolli, Acerbi, Dramé; Luciano, Rigoni, Bradley; Sammarco, Thereau; Pellissier
A disp.: Puggioni, Cesar, Dainelli, Cruzado, Hetemaj, Moscardelli, Paloschi. All.: Di Carlo
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Gulan, Sardo, Morero

CATANIA-LAZIO 1-0 Legrottaglie 81′ (C)
Catania (4-3-3): Carrizo; Bellusci, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Gomez, Bergessio, Barrientos.
A disp.: Kosicky, Llama, Seymour, Capuano, Ricchiuti, Ebagua, Catellani. All.: Montella
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Potenza, Biagianti, Motta

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Scaloni, Biava, Dias, Radu; Brocchi, Ledesma; Candreva, Hernanes, Mauri; Klose.
A disp.: Bizzarri, Diakite, Zauri, Konko, Alfaro, Rocchi, Kozak. All.: Reja.
Squalificati: Gonzalez (1), Matuzalem (2)
Indisponibili: Lulic, Garrido, Stankevicius

INTER-ATALANTA 0-0 Milito (I) ha fallito un rigore al 25′. 
Inter (4-4-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Zanetti, Poli, Cambiasso, Obi; Milito, Pazzini
A disp.: Castellazzi, Ranocchia, Faraoni, Palombo, Zarate, Forlan, Castaignos. All.: Ranieri
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Guarin, Alvarez, Chivu, Sneijder, Stankovic

Atalanta (4-4-2): Consigli; Bellini, Ferri, Manfredini, Raimondi; Schelotto, Carmona, Cigarini, Moralez; Marilungo, Gabbiadini.
A disp.: Frezzolini, Stendardo, Cazzola, Bonaventura, Carrozza, Tiribocchi, Ferreira Pinto. All.: Colantuono
Squalificati: Doni (fino al 2/2015)
Indisponibili: Lucchini, Capelli, Brighi, Peluso, Denis

LECCE-PALERMO 1-1 Di Michele 5′ (L), Munoz 15′ (P). 
Lecce (3-5-2): Benassi; Oddo, Miglionico, Esposito; Blasi, Delvecchio, Giacomazzi, Bertolacci, Brivio; Muriel, Di Michele
A disp.: Petrachi, Obodo, Di Matteo, Tomovic, Cuadrado, Bojinov, Seferovic. All.: Palazzi
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Grossmuller, Julio Sergio, Carrozzieri

Palermo (4-3-1-2): Viviano; Aguirregaray, Muñoz, Mantovani, Balzaretti; Migliaccio, Donati, Della Rocca; Ilicic; Budan, Hernandez
A disp.: Tzorvas, Milanovic, Acquah, Vazquez, Bertolo, Zahavi, Mehmeti. All.: Mutti
Squalificati: Miccoli (1), Pisano (1), Barreto (1)
Indisponibili: Bacinovic, Silvestre

SIENA-NOVARA 0-2 Rigoni 72′ (N), Porcari 85′ (N)
Siena (4-4-2): Pegolo; Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso; Giorgi, Vergassola, Gazzi, Brienza; Destro, Bogdani
A disp.: Farelli, Pesoli, Angelo, Parravicini, Mannini, Larrondo, Gonzalez. All.: Sannino
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Bolzoni, D’Agostino, Calaiò, Contini

Novara (5-3-2): Ujkani; Gemiti, Paci, Lisuzzo, Garcia, Morganella; Porcari, Pesce, Rigoni; Mascara, Jeda.
A disp.: Fontana, Rinaudo, Centurioni, Silva, Radovanovic, Morimoto, Caracciolo. All.: Tesser.
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Ludi, Marianini

UDINESE-NAPOLI ore 20.45
Udinese (3-5-2): Handanovic; Ekstrand, Domizzi, Danilo; Neuton, Fernandes, Pinzi, Asamoah, Armero; Fabbrini, Di Natale
A disp.: Padelli, Pasquale, Pereyra, Pazienza, Abdi, Torje, Floro Flores. All.: Guidolin
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Isla, Badu, Basta, Benatia, Ferronetti, Battocchio

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Aronica, Britos; Zuniga, Dzemaili, Inler, Dossena; Hamsik; Pandev, Cavani.
A disp.: Rosati, Cannavaro, Fideleff, Fernandez, Ammendola, Gargano, Vargas. All.: Mazzarri.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Donadel, Maggio, Lavezzi.

La classifica dal sito della Lega Calcio Serie A.