Serie A: Roma-Genoa 1-0; Serie B: Pescara-Brescia 1-1

Pubblicato il 19 Marzo 2012 22:57 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2012 22:59

Zeman (LaPresse)

ROMA –  Roma-Genoa 1-0 nel posticipo del campionato italiano di calcio di serie a e Pescara-Brescia 1-1 nel posticipo del campionato italiano di calcio di serie bwin.

ROMA-GENOA 1-0 Osvaldo 3′ (R). 

ROMA (4-3-1-2): 24 Stekelenburg, 11 Taddei, 44 Kjaer, 5 Heinze, 3 Jose’ Angel, 23 Greco, 16 De Rossi, 19 Gago, 8 Lamela, 31 Borini, 9 Osvaldo. (1 Lobont, 77 Cassetti, 87 Rosi, 7 Marquinho, 30 Simplicio, 40 Piscitella 14 Bojan). All.: Luis Enrique.     Diffidati: Cassetti, Juan, Heinze.     Squalificati: nessuno.     Indisponibili: Burdisso, Juan, Pjanic, Totti.

GENOA (4-3-1-2): 1 Frey; 20 Mesto, 13 Kaladze, 3 Carvalho, 24 Moretti; 7 Rossi, 4 Veloso, 88 Biondini; 25 Belluschi; 82 Gilardino, 8 Palacio. (22 Lupatelli, 11 Jankovic, 10 Birsa, 18 Alhassan, 19 Jorquera, 31 Sampirisi, 9 Ze’ Eduardo). All. Marino.

”Al terzo posto crediamo. E senno’ che facciamo, annamo tutti a casa?”: fa il romano Osvaldo, attaccante argentino autore del gol vittoria della Roma sul Genoa. ”Ci tenevo a segnare, perche’ questo 2012 era cominciato male – ha spiegato a Sky il centravanti giallorosso – Ma soprattutto mi fa piacere che il mio gol ci abbia portato i tre punti. Al terzo posto crediamo, eccome”.

PESCARA-BRESCIA 1-1 Piovaccari 3′ (B), Immobile 21′ (P).

Pescara (4-3-3): Anania; Zanon, Romagnoli, Capuano, Balzano; Nielsen, Verratti, Cascione; Sansovini, Immobile, Insigne. Allenatore: Zeman

 Brescia (3-5-1-1): Arcari; Martinez, De Maio, Caldirola; Zambelli, Vass, Salomon, El Kaddouri, Dallamano (Daprelà); Piovaccari (Feczesin), Jonathas. Allenatore: Calori.

Nel posticipo della 31′ giornata del campionato B, e’ terminata 1-1 la sfida dell’Adriatico fra Pescara e Brescia. Brescia in vantaggio al 3′ del primo tempo con il gol di Piovaccari. Il pareggio degli abruzzesi arriva al 21′ con Immobile che realizza il suo 22° gol stagionale.    Al 23′ del primo tempo El Kaddouri ha fallito un calcio di rigore, colpendo il palo. Espulso al 46′ del secondo tempo Verratti del Pescara per doppia ammonizione.    Con il pareggio di questa sera, il Pescara resta al secondo posto, salendo a 62 punti, ad una lunghezza dalla capolista Torino. Il Brescia si porta invece a 46 punti, raggiungendo al settimo posto la Reggina. Alla gara dell’Adriatico hanno assistito 18591 spettatori, con il record di presenze stagionale.