Europeans di nuoto, chiusura botto: due medaglie d’oro nel mare di Ostia, quarta medaglia di Paltrinieri

Europeans di nuoto, chiusura botto: due medaglie d’oro nel mare di Ostia, quarta medaglia di Paltrinieri, Italia trionfale con 116 podi (Roma + Monaco di Baviera), Record assoluto

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 21 Agosto 2022 - 18:51 OLTRE 6 MESI FA
Europeans di nuoto, chiusura botto: due medaglie d’oro nel mare di Ostia, quarta medaglia di Paltrinieri

Europeans di nuoto, chiusura botto: due medaglie d’oro nel mare di Ostia, quarta medaglia di Paltrinieri

Europeans conclusi. A Roma come a Monaco di Baviera. Giù il sipario in una domenica d’agosto ancora spumeggiante, ricca di emozioni. Bilancio azzurro strepitoso.  Italia prima.

Sommando i podi di Roma e Monaco l’Italia tocca quota 116 medaglie: 37 d’oro, 42 d’argento, 37 di bronzo. Bottino da record. Una favola. Con risultati limpidi, clamorosi, bellissimi, per certi versi persino inattesi. Come l’oro sui 100 di  Marcell Jacobs, il salto dorato di Gimbo Tamberi, le imprese in vasca di Ceccon e di Benny Pilato, dei “moschettieri” della staffetta mista.

Le cinque medaglie in cinque giorni di Chiara Pellacani, regina dei tuffi; o l’oro capitale del duo romano Minisini- Ruggiero nell’artistico che ha incendiato il pubblico della piscina temporanea posta sul Pietrangeli. Poi re Giorgio di Ladispoli ci ha preso gusto e di ori ne ha collezionato quattro.

STREPITOSO FINALE AD OSTIA DEGLI EURIPEANS

Anche l’ultima giornata di gare romane ha portato due medaglie d’oro nel fondo,nel mare di Ostia, in una splendida giornata di sole con una gradevole temperatura (30 gradi): Domenico Acerenza (10 km) e la staffetta del Team Event (4×1250). Bottino arricchito dall’argento di Ginevra Taddeucci (10 km) e dall’argento della coppia Tocci-Marsaglia nel sincro trampolino 3 metri uomini.

MONACO, LA MINI OLIMPIADE CONTINENTALE

A Monaco di Baviera gli Europei  Multisoort (11-21 agosto) sono stati paragonati ad .una mini Olimpiade. Cifre comunque interessanti: 4.700 atleti di 50 Paesi, 177 titoli europei in palio con 12 discipline sportive. Nove gli sport olimpici: atletica, beach volley, canoa sprint, ciclismo (pista, strada, MTB, BMX freestyle), ginnastica artistica, arrampicata sportiva, tennis tavolo, triathlon.

L’Italia a conquistato. 12 ori: quattro nel canottaggio, tre nel ciclismo, tre nell’atletica (Jacobs, Tamberi e la dopppietta nei 3000 siepi) e due nella ginnastica artistica (Asia D’Amato e il team femminile). Oro, infine, nella canoa sprint k200 m (Di Liberto e Manfredi Rizza). Medagliere completato da 14 argenti (5 nel ciclismo, due nel canottaggio)e da 16 bronzi  di cui 4 dal ciclismo su pista. Spicca il bronzo di Filippo Tortu nei 200 metri; che ha riportato l’Italia suo podio d’Europa dopo 44 anni (Mennea).

ROMA, DOMINIO AZZURRO NEL NUOTO EUROPEANS

Pioggia di medaglie: 66 podi con 23 ori. Primo posto assoluto. Incetta con il nuoto in vasca, nelle acque libere (mattatori Acerenza e Paltrinieri), nell’artistico, nei tuffi. Fantastico l’ultimo oro (domenica 21, ore 17.20, mare di Ostia) nella staffetta 4×1250. Vittoria in 59’44”. Quartetto magico: Acerenza, Paltrinieri, Rachele Bruni, Ginevra Taddeucci. Pubblico in delirio alle premiazione.