Fed Cup, Sara Errani e Roberta Vinci perfette: Italia in semifinale

Pubblicato il 10 Febbraio 2013 21:01 | Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2013 21:01
Fed Cup, Sara Errani e Roberta Vinci perfette: Italia in semifinale

Fed Cup, Sara Errani e Roberta Vinci perfette: Italia in semifinale (LaPresse)

ROMA – Sara Errani e Roberta Vinci protagoniste delle due giorni di Fed Cup a Rimini.

Il 3-2 finale contro gli Stati Uniti – che proietta l’Italia alla semifinale con la Repubblica ceca (campione in carica), il 20 e 21 aprile, rivincita dello scorso anno – è tutto farina del loro sacco.

Sabato la prima ha vinto il proprio singolare, mentre la seconda l’ha perso. Domenica si sono invertite i ruoli.

Cosi’ il doppio, che il capitano Corrado Barazzutti confidava di non dover nemmeno giocare, diventa decisivo. E qui le due campionesse azzurre danno il meglio.

Non per nulla in coppia sono le numero 1 del mondo, come testimonia l’Australian Open vinto meno di un mese fa. Per Liezel Huber e Varvara Lepchenko non c’e’ scampo. Il 3-2 arriva in un’ora ed 11′, con un doppio 6-2 che non dice tutta la superiorita’ mostrata dalle italiane.

Nonostante il primo break sia delle statunitensi, la reazione di Errani-Vinci e’ immediata e feroce. Al terzo set point chiudono sul 6-2. Anche il secondo set inizia in equilibrio, ma il primo break e’ azzurro. Le americane rispondono togliendo il successivo turno di battuta alla Errani.

Lo strappo decisivo arriva subito dopo, sul servizio della Lepchenko: altro break e da qui in poi e’ tutta discesa fino alla vittoria.   Nell’incontro di apertura una Varvara Lepchenko quasi esente da errori aveva portato gli Stati Uniti in vantaggio 2-1, battendo 7-5, 6-2 la Errani in un’ora e 45′ di gioco.

L’azzurra ha avuto comunque due grandi occasioni per girare la partita a suo favore, servendo per il primo parziale e guadagnandosi due opportunita’ del controbreak nel secondo.

L’americana ha mostrato pero’ di avere una marcia in piu’. Capace di anticipare tutti i colpi e del tutto indifferente alla tattica della Errani di concentrare il gioco sul suo rovescio, ha meritatamente vinto un incontro quasi impeccabile. Nella due giorni riminese ha sconfitto entrambe le migliori azzurre. Non male, trattandosi del suo debutto assoluto in Fed Cup.    

Il quarto incontro vedeva quindi Roberta Vinci scendere in campo nella situazione psicologica peggiore, dovendo recuperare uno svantaggio inatteso.

Contro la Hampton la tarantina e’ pero’ bravissima a scrollarsi subito di dosso la tensione che ieri l’aveva frenata di fronte alla Lepchenko. L’unico intoppo di un primo set senza storia arriva sul 5-1, quando la Vinci incappa in un doppio fallo e due errori gratuiti.

La Hampton, davvero molto fallosa, perde il game successivo, fissando sul 6-2 il punteggio. Nel secondo set si arriva sul 2-2. Poi, come sabato con la Lepchenko, la Vinci perde di colpo il bandolo del match e la Hampton ne approfitta, fino al 4-6.

Ma, contrariamente a quanto accaduto nel suo promo singolare, e’ brava a riprendersi. E nel terzo e’ quasi perfetta, aiutata da un’avversaria, di nuovo molto fallosa.

Roberta si porta sul 5-0, cede l’unico game sul servizio della Hampton e poi tiene la battuta con autorita’, chiudendo per 6-1.