Finale Champions League/ Roma: 2 accoltellati, un inglese e un americano scambiato per ultra Manchester United.

Pubblicato il 27 maggio 2009 14:16 | Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2009 14:27

Nel giorno della finale di Champions League a Roma si sono registrati due accoltellamenti.

Nel primo, la notte di martedì a Ostia, è stato coinvolto un americano scambiato per un tifoso del Manchester United. Arrestati 4 romani per lesioni aggravate: la Polizia li ha trovati che ancora infierivano sul malcapitato.

Il secondo è avvenuto nella mattinata di mercoledì nei pressi del Lungotevere in Sassia: un supporter inglese è stato aggredito da quattro giovani riportando ferite alla testa e una da arma da taglio alla gamba. É stato trasportato al vicino ospedale di Santo Spirito dove è stato giudicato guaribile in 10 giorni.

Altri scontri sono stati segnalati durante la notte a Pisa, fra tifosi del Manchester, ubriachi, e ultras locali. Altri due inglesi sono stati arrestati martedì sera a Roma, in Campo de’ Fiori, sempre a causa della smodata assunzione di alcolici: vedranno la partita da Regina Coeli per  resistenza  e lesioni a pubblico ufficiale.

Sei arresti anche tra i tifosi del Barcellona, fermati all’alba di mercoledì a Civitavecchia: in macchina gli agenti hanno trovato mazze e manganelli.