Francesco Totti alla Lazio: poteva andare così…

Pubblicato il 8 Maggio 2013 - 00:07 OLTRE 6 MESI FA
Ma ve lo immaginate Totti con la maglia della Lazio? (fotomontaggio da Facebook)

ROMA – Francesco Totti, capitano e bandiera della Roma, poteva finire nella Lazio ad inizio carriera.

Il simpatico aneddoto è stato raccontato dallo stesso attaccante giallorosso nel corso di un’intervista esclusiva al settimanale tedesco ‘Kicker’

”Sono sempre stato tifoso della Roma e ho sempre amato questi colori. Quando avevo undici anni, Lazio e Roma chiesero a mia madre.

Lei scelse la Roma, altrimenti probabilmente l’avrei uccisa – scherza l’attaccante – Questo club mi ha dato tutte le emozioni che potevo desiderare.

Naturalmente altrove avrei vinto piu’ titoli, ma non mi sono mai pentito della mia decisione, nemmeno per un secondo”.

Nemmeno quando ha visto sfumare le chance di conquistare il Pallone d’Oro: ”Se mi da’ fastidio non averlo vinto? Si’ e no.

Ho avuto le mie occasioni a inizio millennio. Nel 2000 sono stato vicecampione d’Europa e l’anno seguente ho vinto il campionato.

Ci sono stati momenti in cui non ho capito esattamente come fare a vincere il trofeo. Adesso pero’ e’ piu’ trasparente: lo vince il migliore calciatore, e si chiama Leo Messi”.

Argentino, come il nuovo pontefice che ha scelto come nome proprio Francesco: ”Chi e’ piu’ importante per Roma? Io vivo qui da quasi 37 anni, lui solo da poco…” la battuta di Totti, che poi si sofferma sui mutamenti del calcio negli ultimi 20 anni:

”E’ cambiato soprattutto nei settori del business e del merchandising che ora ricoprono un ruolo fondamentale. Se si tratta di uno sviluppo positivo? Si deve prestare attenzione, il calcio per me resta ancora prima di tutto puro divertimento”.