Gianluca Rocchi: “Buffon ha ragione. Un arbitro deve essere sensibile”

di Redazione blitz
Pubblicato il 24 aprile 2018 11:24 | Ultimo aggiornamento: 24 aprile 2018 11:24
Gianluca Rocchi buffon

Gianluca Rocchi: “Buffon ha ragione. Un arbitro deve essere sensibile”

ROMA – Gianluca Rocchi ha dato ragione a Gianluigi Buffon in merito alla “sensibilità” degli arbitri.

“La sensibilità è una qualità che l’arbitro deve avere da tanti punti di vista – ha detto il fischietto italiano -. Però l’arbitro è chiamato a decidere e in tutti i casi lo fa perché è convinto di quello che ha visto e cerca di scegliere nel modo migliore possibile”, ha dichiarato Rocchi a Radio Montecarlo Sport, a margine di un incontro al Coni.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Buffon aveva criticato l’arbitro inglese Michael Oliver per il rigore assegnato all’ultimo minuto di Real Madrid-Juventus, decisione che secondo il portiere bianconero non avrebbe preso se fosse stato più sensibile nei confronti dello svolgimento della partita. Una partita che la Juventus era riuscita a ribaltare, dallo 0-3 dell’andata, e si è vista sfuggire proprio per quel rigore concesso nei minuti finali.

Dichiarazioni, controverse, che hanno reso il capitano della Juve protagonista di migliaia di ironie, sul web dove da ormai diversi giorni proliferano i meme sulla sensibilità reclamata da Buffon, così come negli stadi.

Rocchi ha commentato anche la partita tra la Juve e il Napoli che ha arbitrato con domenica sera, una sfida molto sentita che però non ha provocato alcuna polemica anche per la sua direzione di gara.

“La gara è stata difficile da gestire nella prima parte ma sostanzialmente corretta. Posso essere soddisfatto. La tensione in campo era tanta, la posta in palio era veramente alta e ogni momento poteva essere quello decisivo. Ieri ho disputato una buona partita. Ci stiamo preparando da tanto tempo per il Mondiale, è un’annata dura e impegnativa ma è bello esserci”, ha concluso Rocchi a RMC Sport.