Inghilterra a luci rosse, Rooney come Terry: Capello forse non lo impiegherà domani con la Svizzera

Pubblicato il 6 Settembre 2010 - 13:00 OLTRE 6 MESI FA

Wayne Rooney

Fabio Capello deciderà solo nelle ultime ore prima del fischio d’inizio se utilizzare domani sera Wayne Rooney, al centro di polemiche dopo le rivelazioni su sue frequentazioni di prostitute, nella partita contro la Svizzera, valida per le qualificazioni agli Europei 2012.

Il centravanti inglese vola questa mattina con il resto della squadra a Basilea, ma la sua presenza in campo resta in forte dubbio dopo che alcuni domenicali hanno scritto che ha tradito la moglie con una prostituta. Ieri News of the World e Sunday Mirror hanno raccontato di come Rooney, sposato da due anni, durante la gravidanza della moglie Coleen lo scorso autunno abbia frequentato Jenny Thompson, 21 anni, al prezzo di oltre mille euro a notte.

E mentre il suo agente Paul Stretford è al lavoro per cercare di minimizzare l’impatto mediatico negativo della storia, Rooney si sarebbe sfogato con gli amici: «La mia vita è rovinata, farò di tutto per salvare il matrimonio».

Ora il timore che trapela dal clan Rooney è che Jenny non sia stata l’unica scappatella dell’asso del Manchester United. Anche il Sun paventa un «effetto Tiger Woods», con una serie di ragazze da oggi pronte ad uscire allo scoperto rivelando nuovi tradimenti.