Insulti razzisti, 8 giornate squalifica a Suarez

Pubblicato il 20 Dicembre 2011 22:16 | Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre 2011 22:28

LONDRA, 20 DIC – Otto giornate di squalifica e 40 mila sterline di multa (circa 48 mila euro) per frasi razziste nei confronti di un avversario. Luis Suarez, attaccante uruguaiano del Liverpool, rischia di pagare cari gli insulti rivolti al francese Patrice Evra durante l'incontro con il Manchester United giocato il 15 ottobre scorso all'Anfield. La Commissione di disciplina della federazione inglese, che a meta' novembre aveva aperto un'indagine sulla questione, nei giorni scorsi aveva sentito i due giocatori ma la decisione si e' fatta attendere alcuni giorni.

Suarez – che potra' fare appello mentre nel frattempo la squalifica e la multa restano sospese – ha sempre negato di aver rivolto frasi a sfondo razzista a Evra. L'uruguaiano capocannoniere dei Reds era accusato di condotta scorretta e di aver usato parole insultanti nei confronti dell'avversario, ''con riferimento al suo colore della pelle''. Oltre alla sospensione e alla multa, e' stato anche ammonito riguardo alla sua futura condotta. Evra, subito dopo l'incontro, aveva denunciato in tv il collega, sostenendo che aveva usato per oltre dieci volte lo stesso epiteto razzista, ma rifiutando di ripeterlo.