Inter, non sarà più “pazza”. L’inno nerazzurro va in soffitta, torna “C’è solo l’Inter”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Agosto 2019 20:02 | Ultimo aggiornamento: 27 Agosto 2019 20:02
Inter, non sarà più "pazza". L'inno nerazzurro va in soffitta, torna "C'è solo l'Inter"

L’esultanza dei giocatori dell’Inter al termine della partita vinta contro il Lecce (foto ANSA)

ROMA – È cambiata la musica a San Siro. L’aveva promesso Antonio Conte: “Basta parlare di pazzia, l’Inter sarà regolare e forte”, spiegava nel video di presentazione accanto a Cattelan e al presidente Steven Zhang. E prima e dopo il debutto in Serie A, ecco che sparisce dal cerimoniale nerazzurro l’inno “Pazza Inter” particolarmente amato dal pubblico di fede interista. Ieri sera, alla prima della nuova stagione davanti a 65mila spettatori, è riecheggiato solo lo storico inno “C’è solo l’Inter”, composto da Elio e Graziano Romani.

La novità si ripeterà anche nelle prossime partite. L’Inter cambia colonna sonora dunque e si separa da “Pazza Inter”, scritto nel 2003 e quasi sempre proposto prima dell’ingresso in campo della squadra insieme all’inno “C’è solo l’Inter” (pubblicato nel 2002). Un brano che esprime tutto l’orgoglio della squadra nerazzurra attraverso le parole “E mi torna ancora in mente l’avvocato Prisco: lui diceva che la Serie A è nel nostro DNA. Io non rubo il campionato ed in Serie B non son mai stato”. (fonte ANSA – SKY SPORT)