Istanbul, comincia male il Gp per Vettel: testa coda durante le prove libere

Pubblicato il 6 Maggio 2011 17:49 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2011 22:21

ISTANBUL – Comincia male il week end in Turchia per Sebastian Vettel. Il campione del mondo della Red Bull questa mattina si è fermato dopo solo quattro giri nella prima sessione di prove libere del Gp di Istanbul, avendo urtato, all’uscita della curva 8, con la sua RB7 sulla barriera dopo essere andato in testa coda.

Nessuna conseguenza per il pilota tedesco, mentre la monoposto, che montava gomme intermedie, è stata molto danneggiata. Sul circuito questa mattina pioveva ininterrottamente.

Lo schianto è avvenuto appena dopo tre giri in pista. Il tedesco però non fa drammi, pensa alla salute e piuttosto si è scusato con i meccanici per il danno, ringraziando il cielo solo di non essersi fatto male. ”Penso che la cosa più importante è stare ancora qui – ha detto il pilota della Red Bull – le corse sono così e può succedere. Mi dispiace per quello che è successo, mi sono scusato con i meccanici, mi e’ dispiaciuto per loro perché non volevo rovinare così la macchina”.

E’ stato infatti necessario far arrivare molti pezzi e attivare una corsa contro il tempo per rimettere in piedi la monoposto per domani, giorno in cui comunque si decide la griglia del quarto gp della stagione. ”Si è fatto un bel danno – ha ammesso Vettel – e purtroppo non abbiamo fatto in tempo a riparare la macchina per le seconde prove libere. Ma ripeto, l’unica cosa che conta  è che non mi sono fatto male”. Quanto alle previsioni di gara, il tedesco campione del mondo si dice fiducioso: ”Nessun problema, vedremo cosa succede. E’ tutto ancora aperto e penso che sarà molto divertente”.

I risulatati delle prove libere. Per quanto riguarda le prove libere, McLaren e Mercedes davanti a tutti. Il più veloce è stato Jenson Button con 1’26”456, davanti a Rosberg (1’26”521: sul podio virtuale l’altra freccia d’argento di Hamilton (1’27”033). Quarto tempo per Michael Schumacher (1’27”063). Solo quinta la Red Bull di Mark Webber.

Rallenta invece la Ferrari che registra il miglior tempo con Felipe Massa, sesto in 1’27”340 e 37 giri effettuati. Qualche problema per Fernando Alonso, che dopo aver chiuso in testa le prove del mattino, non è andato oltre l’undicesimo tempo (1’28”069) al pomeriggio: lo spagnolo si è dovuto fermare dopo la prima mezzora per far controllare la macchina. Sosta ai box di una ventina di minuti, poi di nuovo in pista, prima che la monoposto rossa si fermasse, richiedendo l’intervento dei meccanici per riportarla al box. Lo spagnolo è  riuscito comunque a riprendere. Giornata difficilissima per Maldonado: l’esordiente della Williams ha registrato tre incidenti nell’arco delle due sessioni.

Le immagini dell’incidente di Sebastian Vettel (foto AP/LaPresse):