Italia, Lippi: “Sospetto sul tifo contro? No, quella è una certezza”

Pubblicato il 23 maggio 2010 16:26 | Ultimo aggiornamento: 23 maggio 2010 16:26

Marcello Lippi

«Sospetto sul tifo contro? No, quella è una certezza». Archiviata la stagione con la finale Champions, torna con l’Italia di Marcello Lippi il tema di chi tifa pro e chi tifa contro.

Il ct della nazionale a Venaria Reale per la partenza del ritiro azzurro che comincerà oggi pomeriggio al Sestriere, ha scosso la testa ironicamente quando è stato detto che tutti sono per l’Italia e nessuno gufa.

Poi, il ct ha chiarito: «Per l’Italia il tifo contro c’è sempre stato. E questa volta c’è anche chi lo ha dichiarato apertamente. Sia per motivi politici, sia perchè un giocatore non è convocato, di fatto è così. Ma io me ne faccio una ragione, neanche il Papa ha un consenso assoluto».

Poi un commento sulla vittoria della Champions da parte dell’Inter: «È stata una vittoria straordinaria, figlia di compattezza e autostima. Ora spetta all’Italia».