La Juve piega la Lazio ed ipoteca lo scudetto: è a +8 sull’Inter con 12 punti ancora in palio

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 20 Luglio 2020 23:36 | Ultimo aggiornamento: 20 Luglio 2020 23:37
La Juve piega la Lazio ed ipoteca lo scudetto: è a +8 sull'Inter con 12 punti ancora palio

La Juve piega la Lazio ed ipoteca lo scudetto: è a +8 sull’Inter con 12 punti ancora in palio (foto Ansa)

Juventus-Lazio 2-1, gol: Cristiano Ronaldo su rigore al 51′ e al 53′, Immobile su rigore all’81’. Bianconeri volano a +8 sull’Inter ed ipotecano lo scudetto.

Trionfo Juventus nella sfida al vertice contro la Lazio. I bianconeri hanno vinto 2 a 1 contro i biancocelesti, con doppietta di Cristiano Ronaldo, e sono volati a più otto sull’Inter  quando mancano appena 4 partite al termine del campionato (12 punti in palio).

Stasera non c’è stata storia per gran parte del match contro una Lazio scoppiata dal punto di vista fisico dopo la ripresa del campionato.

La Juve ha segnato due gol e ha colpito due pali (uno con Alex Sandro in avvio di partita e l’altro con Cristiano Ronaldo nella ripresa). La Lazio si è resa pericolosa unicamente con Ciro Immobile, il bomber azzurro ha colpito un palo nel primo tempo e ha segnato su rigore nella ripresa.

Serata di gloria per Cristiano Ronaldo che grazie a questa doppietta ha agganciato Ciro Immobile   in cima alla classifica dei marcatori di Serie A con 30 gol in 30 partite giocate.

Salvo ribaltoni nelle ultime quattro giornate, la Juve si avvia a conquistare il suo nono scudetto consecutivo (primo con Sarri). Per la Lazio, invece, è una sconfitta che non fa male perché i biancocelesti hanno ipotecato da tempo la qualificazione alla prossima edizione della Champions League.

Juve-Lazio 2-1: Dybala crea e Cristiano Ronaldo finalizza. Successo che ha il sapore dello scudetto.

Le scelte dei due allenatori, Sarri ha escluso a sorpresa sia Miralem Pjanic che Paulo Dybala, Inzaghi, invece, non ha potuto fare altro che gettare nella mischia Anderson. 

 
Juventus-Lazio, le formazioni ufficiali
  • JUVENTUS: Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Ramsey, Bentancur, Rabiot; Douglas Costa, Higuain, Ronaldo. All.: Sarri.
  • LAZIO: Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Acerbi; Lazzari, Milinkovic, Cataldi, Parolo, Anderson; Caicedo, Immobile. All.: Inzaghi.
  • ARBITRO: Orsato di Schio.

Gonzalo Higuain, che è stato schierato titolare da Sarri nella formazione ufficiale della Juventus, si è fatto male nel riscaldamento. Al suo posto ha giocato Paulo Dybala.

La prima occasione da gol è stata creata dalla Juventus all’ottavo minuto. Douglas Costa è partito dalla destra, si è accentrato, e poco prima di entrare nell’area di rigore della Juventus ha fatto partire un gran sinistro che è stato bloccato da Strakosha.

Palo della Juventus al 12′. Cross di Dybala direttamente da calcio di punizione, sponda area di De Ligt e colpo di testa a botta sicura di Alex Sandro che si è infranto sul palo a Strakosha battuto.

Juve vicina al gol al 35′ ed al 36. Al 35′, Rabiot si è fatto tutto il campo e ha lasciato partire un gran sinistro che è stato deviato in calcio d’angolo da Strakosha. Sugli sviluppi di questo corner, Ronaldo ha colpito di testa a botta sicura, la sua conclusione è uscita di un soffio.

Grande occasione per la Lazio a fine primo tempo. Al 43′, Immobile ha ricevuto palla al limite dell’area di rigore ed è riuscito a calciare a rete grazie ad una opposizione morbida di Bonucci. Il suo tiro si è stampato sul palo a Szczesny battuto. La prima frazione di gioco è terminata sul risultato di zero a zero.

Juventus in vantaggio al 51′. L’arbitro Orsato, con l’aiuto del var, ha assegnato un rigore alla Juve per un fallo di mano di Bastos su tiro da fuori area di Cristiano Ronaldo. Dagli undici metri, non ha sbagliato il fuoriclasse portoghese.

Raddoppio della Juve al 53′. Dybala ruba palla a Luiz Felipe a centrocmapo  e si invola verso Strakosha con Cristiano Ronaldo. Una volta arrivato davanti al portiere della Lazio, Dybala rinuncia al tiro e serve Cr7 che non ha alcuna difficoltà a segnare a porta vuota.

Juve vicina al tris al 65′. Cross dalla sinistra di Dybala e colpo di testa a botta sicura di Cristiano Ronaldo che si è stampato sulla traversa. 

La Lazio ha accorciato le distanze all’81’. Immobile ha segnato un rigore che è stato assegnato per un fallo di Bonucci nei suoi confronti.

E’ finita, la Juve ha vinto contro la Lazio e ha ipotecato lo scudetto portandosi a più otto sull’Inter.