Juventus-Roma, spazio alla ‘meglio gioventù’: Fuzato, Calafiori, Muratore, Zanimacchia e gli altri ‘baby fenomeni’

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 1 Agosto 2020 19:19 | Ultimo aggiornamento: 1 Agosto 2020 19:19
Juventus-Roma, spazio alla 'meglio gioventù': Fuzato, Calafiori, Muratore, Zanimacchia e altri 'baby fenomeni'

Juventus-Roma, spazio alla ‘meglio gioventù’: Fuzato, Calafiori, Muratore, Zanimacchia e gli altri ‘baby fenomeni’ (Fuzato nella foto Ansa)

Juventus-Roma sarà una vetrina per i migliori giovani delle due squadre. Spazio a baby fenomeni come Fuzato, Calafiori, Muratore e Zanimacchia. Scopriamoli insieme.

Juventus-Roma sarà poco più di una amichevole. I due tecnici daranno ampio spazio ai migliori giovani delle loro rose.

Juve e Roma non hanno più nulla da chiedere a questo campionato perché entrambi i club hanno già raggiunto i loro obiettivi in Serie A. 

La Juventus ha vinto lo scudetto mentre la Roma si è qualificata alla fase a gironi di Europa League condannando il Milan ai preliminari (sei partite di cui i rossoneri avrebbero fatto volentieri a meno…).

Così stasera questa gara sarà una vetrina per i tanti giovani di talento presenti in entrambe le rose. 

La Roma lancerà nella mischia Fuzato e Calafiori. 

Fuzato non ha mai giocato con i giallorossi ma fa già parte della Nazionale Brasiliana ‘A’ alle spalle dei due fenomeni Alisson ed Ederson. Di recente, la Roma gli ha allungato il contratto per non farselo scappare perché durante gli allenamenti ha già dimostrato di essere un potenziale fenomeno.

Quello che ci vuole in questo momento se consideriamo le papere recenti del titolare Pau Lopez. 

Anche Calafiori non ha mai giocato in prima squadra ma l’agente Mino Raiola lo ha già fatto entrare nella sua scuderia perché è uno dei classe 2002 più forte del mondo.

Calafiori può avere grandi possibilità nella Roma perché occupa un ruolo, come quello dell’esterno sinistro, dove i giallorossi hanno solamente Spinazzola. Quindi stasera Calafiori prenderà il suo posto e giocherà da esterno sinistro nel 3-5-2 di Fonseca.

I giovani della Juventus sono ancora più noti perché alcuni di loro hanno già esordito in Serie A e sono riusciti a vincere un trofeo tra i professionisti, la Coppa Italia di Serie C con la maglia dell’Under 23 bianconera.

Tra loro citiamo, i difensori Coccolo e Frabotta, che sono due calciatori sia fisici che tecnici per il ruolo che ricoprono.

Poi, a centrocampo, dobbiamo parlare assolutamente del talento di Muratore e Peeters. Due giocatori fuori dall’ordinario che abbinano la quantità alla qualità.

In avanti, largo a Olivieri, Vrioni e  Zanimacchia. Tra i tre, quello che riscontra più consensi tra gli addetti ai lavori è Zanimacchia.

Zanimacchia ha già segnato 7 gol, in Serie C, con la maglia della Juventus Under 23 ed è stato portato molto spesso da Sarri in prima squadra visto che l’ex tecnico del Chelsea stravede per lui.