Kenedy nella bufera per insulti alla Cina, Chelsea si scusa

Pubblicato il 23 luglio 2017 18:20 | Ultimo aggiornamento: 17 aprile 2018 18:11
Kenedy nella bufera per insulti alla Cina, Chelsea si scusa

Kenedy nella bufera per insulti alla Cina, Chelsea si scusa

Il Chelsea si è scusato con la Cina per le offese social verso il Paese asiatico pubblicate dal brasiliano Kenedy sul suo profilo Instagram (Kenedy ha scritto “fan…o Cina, e “sveglia idiota” rivolto a un poliziotto cinese). Il club di Roman Abramovich ha preso le distanze da una foto e da un video pubblicati da Kenedy, che pure aveva successivamente cancellato i messaggi, pubblicato un comunicato in cui chiede “solennemente e sinceramente” scusa per l’accaduto.

“Kenedy imparerà tanto dal suo errore, il suo comportamento non rappresenta la squadra e non è in linea con le grandi attese e le grandi richieste del club nei confronti dei suoi giocatori più giovani. Il giocatore è stato duramente ripreso”, scrive il club campione d’Inghilterra che conclude ricordando come “tutti, all’interno del club, ha il massimo rispetto per la Cina e i tifosi cinesi”.