Lecce-Milan 1-4, Pioli dilaga al Via del Mare giocando senza centravanti

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 22 Giugno 2020 19:38 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2020 21:13
Lecce-Milan risultato gol Pioli nella foto Ansa

Lecce-Milan, Stefano Pioli nella foto di archivio dell’Ansa

LECCE – Serie A, Lecce-Milan 1-4, gol: Samu Castillejo al 25′, Mancosu su rigore al 54′, Giacomo Bonaventura al 55′, Rebic al  57′ e Leao al 72′.

Troppo Milan per il Lecce. I salentini non hanno replicate le belle prestazioni contro Inter e Juve e sono stati travolti dai rossoneri come in precedenza era accaduto contro l’Atalanta.

Mentre tutti lo danno per spacciato, Pioli continua a lavorare duramente per meritarsi la conferma in panchina sul campo.

Oggi l’allenatore rossonero ha vinto il match dal punto di vista tattico. Ha sfruttato la grave assenza di Ibrahimovic per disegnare un Milan ricco di fantasia che non dava punti di riferimento agli avversi.

Calhanoglu, Bonaventura, Castillejo e Rebic hanno mandato in tilt la difesa del Lecce e hanno garantito al Milan una vittoria piuttosto agevole.

Grazie a questo successo, i rossoneri hanno risposto al Verona e sono tornati in corsa per un posto in Europa League. La zona Champions è ancora molto lontana.

Lecce-Milan 1-4, non c’è stata partita al Via del Mare.

Il Milan ha ricominciato sul campo di un Lecce che si esalta contro le grandi. Al via del Mare, i salentini hanno bloccato sia l’Inter che la Juventus.

Il Lecce è sceso in campo con Gabriel; Rispoli, Meccariello, Lucioni, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Mancosu; Falco, Saponara; Lapadula. All. Liverani.

Il Milan, privo dell’infortunato Zlatan Ibrahimovic, ha risposto ai padroni di casa con  Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Castillejo, Kessie, Bennacer, Bonaventura; Calhanoglu; Rebic. All. Pioli

La gara del via del Mare è stata arbitrata da  Valeri di Roma2.

La prima occasione da gol è stata creata dal Milan al primo minuto. Rebic ha crossato nel mezzo per Bonaventura, il centrocampista ha lisciato a pochi passi dalla porta.

Milan ancora pericoloso al decimo minuto. Il tiro cross di Theo Hernandez dalla sinistra è stato bloccato con bravura da Gabriel (grande ex dell’incontro).

C’è solo il Milan in campo fino a questo momento, Lecce in grande difficoltà. Il tiro di Castillejo al 15′, dopo una deviazione di un calciatore pugliese, è uscito di un soffio.

Milan in vantaggio al 25′, fino adesso ha dominato la partita. Castillejo ha segnato da due passi su cross di Calhanoglu dalla destra.

Il primo tempo di Lecce è terminato con il Milan in vantaggio di un gol ma dal punto di vista del gioco il divario è stato decisamente più grande.

Pareggio del Lecce al 54′. Gabbia ha steso Babacar, rigore per i padroni di casa. Dagli undici metri non ha sbagliato Mancosu.

Il Lecce si è goduto ben poco il pareggio perché poi il Milan ha firmato l’allungo tra il 55′ e il 57′.

Al 55′, Bonaventura ha raccolto una corta respinta di Gabriel su tiro di Calhanoglu per insaccare da due passi. Al 57′, dormita clamorosa della difesa del Lecce e contropiede solitario di Rebic che non ha sbagliato da solo davanti a Gabriel.

Il Milan dilaga al 72′ con Leao. Il giovane attaccante rossonero è bravo a insaccare in rete su assist di Andrea Conti. E’ finita, il Milan ha vinto 4 a 1 a Lecce.