Liverpool-Roma, Filippo Lombardi e Daniele Schiusco respingono le accuse: “Non siamo stati noi ad aggredire Sean Cox”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 aprile 2018 11:36 | Ultimo aggiornamento: 26 aprile 2018 11:47
Liverpool-Roma, Filippo Lombardi e Daniele Schiusco respingono le accuse: "Non siamo stati noi ad aggredire Sean Cox" (foto Ansa)

Liverpool-Roma, Filippo Lombardi e Daniele Schiusco respingono le accuse: “Non siamo stati noi ad aggredire Sean Cox” (foto Ansa)

LIVERPOOL – I due tifosi della Roma arrestati per l’aggressione di un tifoso del Liverpool, Sean Cox, ora in fin di vita, hanno respinto le accuse davanti agli inquirenti inglesi. Filippo Lombardi, 21 anni e Daniele Sciusco, di 29 anni, sono stati interrogati nelle scorse ore e hanno affermato di non essere stati loro due gli autori del pestaggio di Sean Cox.

I due, in base a quanto riferisce il loro avvocato in Italia, Lorenzo Contucci, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere in merito alle altre contestazioni.

Secondo quanto riferito da fonti legali, i due ultrà dovranno comparire davanti al giudice inglese entro 28 giorni. Nei loro confronti, viene confermato dagli avvocati, l’accusa non è più di tentato omicidio: per Sciusco l’accusa è stata derubricata in “disordini violenti”, mentre per Lombardi le accuse sono di lesioni gravissime e “disordini violenti”. I due sono stati trasferiti nel carcere di Liverpool dove dovranno restare fino al giorno del processo.

L’aggressione era avvenuta prima della partita. I due erano stati identificati dalla Digos.

Durante il primo tempo, gli uomini della Digos, dopo aver, visionato i filmati, avevano identificato Sciusco e Lombardiì come due dei responsabili degli incidenti del pre-partita. Successivamente i due erano stati bloccati sempre da parte della Digos e poi sottoposti a fermo.

L’ispettore Paul Speight ha dichiarato: “Crediamo che la vittima fosse a Liverpool con suo fratello per la semifinale contro la Roma e sia stato in seguito aggredito durante una lite tra i tifosi di Roma e Liverpool vicino al pub Albert, intorno alle 19:15. I testimoni riferiscono che l’uomo è stato colpito da una cintura e poi è caduto a terra. I paramedici lo hanno soccorso sul posto, portandolo in ambulanza al Centro Neurologico di Walton, dove è stato curato per una ferita alla testa. Attualmente si trova in coma con gravi danni al cervello. Il luogo in cui si è verificato questo incidente è proprio vicino allo stadio, e ha coinvolto i tifosi che si stavano dirigento alla partita. Vorrei fare un appello a chiunque abbia qualche informazione o materiale video sull’incidente perché ci contatti urgentemente, poiché le informazioni che hanno potrebbero essere di vitale importanza per la nostra indagine”.

 

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other