Maradona ha vinto la causa contro Dolce&Gabbana, 70mila euro di risarcimento

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Dicembre 2019 19:22 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2019 19:22
Maradona ha vinto la causa contro Dolce&Gabbana, 70mila euro di risarcimento

Maradona nella foto Ansa

MILANO – Il Tribunale civile di Milano ha condannato Dolce&Gabbana srl a versare a Diego Armando Maradona 70mila euro di risarcimento, oltre agli interessi legali, per la “indebita utilizzazione” e l’indebito “sfruttamento a fini commerciali del nome” del ‘Pibe de oro’, che sarebbe avvenuto nel corso di un evento a Napoli nel 2016.

In quell’occasione una modella sfilò con una maglia azzurra simile a quella del Napoli e che riportava il nome di Maradona sopra il numero 10.
    Per il giudice Paola Gandolfi, il nome di Maradona “veicola (…) particolari suggestioni di fascino storico e di eccellenza calcistica” e “non può essere consentito a terzi imprenditori di farne uso alcuno, senza il consenso dell’avente diritto”.

Il campione argentino è stato assistito nella causa dagli avvocati e professori Ulisse Corea (Studio Marini), Antonio Tigani Sava e Luca Albano.

Da qualche mese, Diego Armando Maradona è tornato in Argentina per un nuovo incarico professionale. L’ex numero dieci del Napoli è stato nominato come nuovo allenatore del Gimnasia La Plata. Era dal 2010 che Maradona non allenava in Argentina. Dopo essere stato il ct della squadra di Messi, l’ex attaccante del Napoli ha allenato Al-Wasl, Fujairah e Dorados. Grazie al Gimnasia, ha avuto l’opportunità di tornare in patria (fonte Ansa).