Marco Ficini investito e ucciso a Lisbona negli scontri tra ultras: l’assassino sarà processato per omicidio volontario

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 aprile 2018 10:31 | Ultimo aggiornamento: 17 aprile 2018 10:31
marco ficini lisbona

Marco Ficini, il tifoso della Fiorentina morto a Lisbona nell’aprile del 2017

ROMA – Marco Ficini, tifoso della Fiorentina di 41 anni, fu investito e ucciso durante gli scontri tra sostenitori del Benfica e dello Sporting a Lisbona.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Era andato in Portogallo con tre amici per assistere al derby di Lisbona, ma nella notte tra il 21 e il 22 aprile 2017 trovò la morte negli scontri tra le tifoserie rivali.

A quasi un anno di distanza, Luis Miguel Pina, 37 anni, l’uomo alla guida dell’auto che ha travolto e ucciso Ficini, verrà processato con l’accusa di omicidio volontario e quattro tentati omicidi, come disposto dal giudice Sesifredo.

Secondo il quotidiano poroghese “O Jogo”, Pina fa parte del club degli ultrà No name boys del Benfica e durante i tafferugli scoppiati davanti allo stadio Da Luz alla vigilia del derby investì volontariamente Ficini per poi darsi alla fuga, lasciando il corpo del 41enne a terra in strada.

L’uomo venne identificato e arrestato dagli investigatori portoghesi grazie alle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza della zona e ad alcune testimonianze.