Milan, Alisher Burkhanovich Usmanov: ecco chi è in pole per l’acquisizione del club

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 marzo 2018 17:55 | Ultimo aggiornamento: 23 marzo 2018 17:55
Milan, Alisher Burkhanovich Usmanov: ecco chi è in pole per l'acquisizione del club

Milan, Alisher Burkhanovich Usmanov: ecco chi è in pole per l’acquisizione del club

MILANO – Alisher Usmanov, impreditore uzbeko e boss di Gazprom è uno degli uomini più ricchi di Russia che, secondo Forbes, nel 2017 aveva un patrimonio di 15 miliardi di dollari. Sarebbe lui, stando a quanto scritto da Sport Mediaset, l’uomo cui Elliott vorrebbe cedere il Milan una volta entrato in possesso della società dalle mani di Yonghong Li.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela gratis da Google Play.

E in effetti sono parecchi gli indizi che portano in questa direzione. Intanto la Gazprom, già accostata in passato ai rossoneri per via degli ottimi rapporti tra l’allora presidente Silvio Berlusconi e Vladimir Putin. Quindi i rapporti di stima e amicizia tra Singer, numero uno di Elliott e grande tifoso dell’Arsenal, e, giust’appunto, Usmanov, azionista dei Gunners con la passione per il pallone.

Chi è Alisher Burkhanovich Usmanov

Alisher Burkhanovich Usmanov, nato il 9 settembre 1953, è un magnate russo nato in Uzbekistan. Come riportato da Forbes , nel 2017, Alisher Usmanov ha un patrimonio netto stimato di $ 15,1 miliardi.  L’indice Bloomberg Billionaires di dicembre 2013 ha riportato un valore netto stimato di $ 19,6 miliardi, rendendolo la 37a persona più ricca del mondo .  Nel maggio 2014, The Sunday Times lo ha indicato come la seconda persona più ricca del Regno Unito con una stima di 10,65 miliardi di sterline.

Usmanov ha costruito la sua ricchezza attraverso operazioni metallurgiche e minerarie e investimenti ed è azionista di maggioranza di Metalloinvest , un conglomerato industriale russo, che ha consolidato nel 2006 il patrimonio di JSC Metalloinvest (il Mikhailovsky GOK e l’Ural Steel) con quelli di Gazmetall JSC (il Lebedinsky GOK e l’impianto elettrometallurgico di Oskol).

Possiede la casa editrice di Kommersant . È anche comproprietario del secondo operatore di telefonia mobile della Russia, MegaFon , e comproprietario del gruppo Mail.ru , la più grande compagnia internet del mondo di lingua russa,  proprietaria di partecipazioni in portali web popolari come Odnoklassniki , Vkontakte e altri.

Usmanov è il maggiore investitore dei fondi Digital Sky Technologies (“DST”) e detiene partecipazioni in numerose società tecnologiche internazionali.

Usmanov è il presidente della FIE , l’organo di governo internazionale della scherma, e ha investito in programmi di scherma e nello sviluppo di scherma in tutto il mondo. È anche azionista dell’Arsenal FC

Nel febbraio 2008, il suo Metalloinvest divenne anche sponsor della Dinamo Mosca , una squadra di calcio nella capitale russa.  Il nome del suo gruppo Metalloinvest sostituì la Xerox Corporation con le magliette dei suoi giocatori come parte dell’operazione da 7 milioni di dollari.