Milan-Fiorentina, Giampaolo rischia esonero ma Massara lo difende: “Sta lavorando bene”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 29 Settembre 2019 21:05 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2019 21:05
Milan Fiorentina Giampaolo esonero Massara stiamo dalla sua parte

Milan, l’allenatore Giampaolo nella foto Ansa

MILANO – Giampaolo è a forte rischio esonero. Il Milan ha perso ben tre delle prime cinque partite di campionato e stasera è atteso da un match molto delicato contro la Fiorentina, squadra che sta attraversando un ottimo periodo di forma grazie alle giocate dei suoi due fuoriclasse Federico Chiesa e Frank Ribery. Un’altra sconfitta, potrebbe essere fatale all’ex tecnico della Sampdoria. Nonostante questo, Giampaolo è stato difeso dal ds del Milan Massara: “La squadra sta giocando bene, piano piano sta assimilando i dettami tattici del mister. Ci vuole tempo ma noi siamo dalla sua parte”. 

I direttori sportivi di Milan e Fiorentina Frederic Massara e Daniele Pradè hanno parlato ai microfoni di Sky Sport nel pre partita di Milan-Fiorentina.

 

FREDERIC MASSARA.

 

Vi aspettavate un inizio così difficile?

Ci aspettavamo delle difficoltà, stiamo lavorando al massimo per cercare di superarle.

 

Su Marco Giampaolo.

Il mister sta lavorando bene. I concetti che vuole trasferire cominciano ad essere assimilati dalla squadra, siamo fiduciosi che avremo presto i risultati.  

Siete contenti anche voi che i giocatori arrivati in estate stiano cominciando a giocare in questo Milan?

Questo non ha importanza, l’importante è che il Milan abbia molte scelte, molte soluzioni da offrire al proprio allenatore. Consideriamo di avere una rosa competitiva che potrà darci delle soddisfazioni in tutta la stagione.   

 

DANIELE PRADÈ

 

Sul momento della Fiorentina.

Le difficoltà le abbiamo avute soltanto sotto il profilo dei risultati perché la squadra ha sempre espresso calcio dalla prima giornata, dal Napoli giocando forse meno bene a Genova, ma giocando alla grande contro Juventus e Atalanta. Adesso ci stiamo trovando, nel senso che è da un mese che lavoriamo insieme e la squadra è stata creata tutta nuova, abbiamo 18 elementi nuovi e lavoriamo per diventare sempre più competitivi (fonte Sky Sport).